ZELO SURRIGONE – Un “nuovo modo” di far sicurezza. Un “grande fratello” che vigila in maniera capillare e professionale su tutti i territori sottoposti alla vigilanza del comando di Polizia locale dell’Unione dei Fontanili coordinato dal Comandante Alessandro Ghizzardi e dai suoi agenti.  Un moderno ed innovativo metodo per controllare il territorio avvalendosi di un sistema di videosorveglianza ad alto potenziale in grado di verificare le possibili infrazioni o reati che avvengono in tempo reale sotto osservazione continua di personale esperto e qualificato. Un sistema all’avanguardia che permette di sconfessare che sia solo la presenza fisica dell’agente di Polizia a dover essere il corretto deterrente per trasgressioni o reati che si verificano. Il recente investimento sul sistema di videosorveglianza del Comando di Polizia locale dell’Unione dei Fontanili offre la possibilità di intervenire in maniera efficacia consentendo non solo di ottenere le prove relative al reato commesso ma allo stesso tempo di veicolare le pattuglie per tempo e per spazio in maniera efficiente sul posto nel quale è avvenuta la violazione. “Di recente aver vinto un bando regionale relativo alla realizzazione di un progetto finalizzato a garantire e sviluppare politiche di sicurezza urbana mediante l’utilizzo di strumenti altamente innovativi permetterà all’Unione dei Fontanili di installare le prossime telecamere sul territorio di Zelo Surrigone. – così fa sapere il vicesindaco dell’Amministrazione comunale zelese Cristian Perversi ─ Uno strumento che va utilizzato in maniera virtuosa che dovrà permettere di contenere fenomeni di degrado urbano e inciviltà nella nostra Comunità. L’Amministrazione Comunale di Zelo Surrigone – continua il vicesindaco – in perfetta unanimità ha preso la decisione di entrare a far parte dell’organo esecutivo della Polizia locale in quanto ritiene che tale servizio pubblico per il territorio abbia una sua distinta capacità di sviluppare progetti e piani operativi di qualità e di grande modernità che sono stati anche recentemente riconosciuti e premiati ottenendo il massimo importo di finanziamento relativo al bando di Regione Lombardia”.

 

Views: 82