ABBIATEGRASSO – La decisione del sindaco Nai di disobbedire a Regione Lombardia e non applicare nel comune di Abbiategrasso il divieto di circolazione ai mezzi con motori Diesel Euro 0,1,2,3, sta suscitando molte reazioni, pro e contro tale decisione. Contrari soprattutto le associazioni ambientaliste ma sono molti di più i cittadini che applaudono il sindaco per quella che considerano, citiamo, “una scelta coraggiosa e a favore di chi non può permettersi di cambiare l’auto o il furgone che usa per lavorare. Ad Abbiategrasso tra l’altro non ci sono mezzi pubblici per spostarsi in città e scarsi e scomodi anche quelli con l’esterno. Un provvedimento quello di Regione Lombardia a dir poco superficiale che va a toccare le fasce più deboli. Invece di stabilire deroghe solo per  tutti i mezzi pubblici inquinanti, cominci a sostituire quelli. Provvedimenti di Regione Lombardia presi forse più per la ‘salute’ di venditori di auto che per quella dei cittadini? Prova ne è che ci ha chiuso il P.S. di notte. Bravo sindaco Nai, mi complimento per questa decisione ma mi aspetto la stessa fermezza anche per la riapertura del Pronto Soccorso e contro tutte le riduzioni che l’ospedale e quindi noi cittadini stiamo subendo”. E.G.

 

Views: 234