ABBIATEGRASSO – Furti, rapine, truffe, quasi quotidianamente ad Abbiategrasso si verificano questi odiosi fenomeni, ormai da tempo. Un senso di mancanza di sicurezza si percepisce in città, due settimane fa ignoti si sono introdotti in un negozio di prodotti tipici siciliani, portando via merce, forse per sfamarsi o forse da rivendere. Lunedì mattina, 30 marzo, ad essere colpita un’altra attività commerciale, il “Tigotà” di corso XX Settembre che vende prodotti di pulizia per la casa, per l’igiene personale, cosmetici, profumi ecc… Poco prima delle 7, dei malviventi hanno aggredito un magazziniere, gli hanno puntato una pistola alla testa e si sono fatti consegnare i contanti presenti in cassa e anche parecchia merce. Un brutto spavento per il giovane dipendente che in pochi attimi si è trovato davanti dei malviventi che l’hanno costretto ad aprire la serranda. Ora sono in corso le indagini per risalire ai responsabili, per l’intera mattinata i Carabinieri di Abbiategrasso, intervenuti sul posto, hanno cercato informazioni ascoltando anche altri commercianti della via. Il negozio ha riaperto solo nel pomeriggio, dopo che gli uomini della scientifica hanno esaminato l’interno del locale, alla ricerca di impronte utili per le indagini.

Views: 58