ABBIATEGRASSO – I continui ritardi e soppressioni di treni che rendono quotidianamente disagevole la vita di  migliaia di pendolari della linea Milano-Mortara rendono il tema “trasporti” uno dei più importanti del nostro territorio. Il Movimento 5 Stelle sabato mattina ha indetto una conferenza stampa per aggiornare su una possibile, parziale soluzione, che consiste nel prolungamento della linea S9 dalla stazione di Albairate ad Abbiategrasso. La portavoce 5 Stelle cons. Barbara De Angeli ha ricordato il lavoro svolto dal Movimento  al proposito, la mozione che, seppure emendata, è stata approvata all’unanimità in Consiglio comunale e che chiedeva all’Amministrazione di attivarsi per questa soluzione più veloce e che non preclude il raddoppio della Mi-Mo. Le novità le ha esposte il consigliere regionale pentastellato Massimo De Rosa che conosce bene la problematica: “Abbiamo portato il progetto Team S9 al Ministero quando eravamo all’opposizione per far capire la localizzazione della proposta che andavamo a fare, precisando che non è un’alternativa al raddoppio Mi-Mo ma è un problema di opportunità e di tempo visto che si può fare nel giro di qualche anno e risolvere i problemi dei pendolari dell’abbiatense e del magentino. Per la Mi-Mo infatti si deve rivedere il progetto ormai superato, ci sono infatti nuove norme di sicurezza e le caratteristiche del territorio sono cambiate. Per aggiornare il progetto, per la cantierizzazione e realizzazione ci vuole più tempo mentre il progetto per il tratto S9 si può fare in un paio d’anni con costi molto ridotti. La notizia è che RFI e il governatore Fontana hanno ritenuto il progetto che abbiamo fatto pervenire a Roma come prioritario per i prossimi anni. C’è un focus quindi anche della Regione su questo stralcio del raddoppio della Mi-Mo. Lo studio di fattibilità è previsto a maggio 2020, ci dirà quali sono costi e benefici e le eventuali alternative, se arrivare all’attuale stazione o se è meglio tenerla fuori dal centro,  all’Annunciata. Una stazione di passaggio che potrebbe trovarsi un domani sulla Mi-Mo e sostituire quella in centro. Ora abbiamo posto il progetto del prolungamento dell’S9 all’attenzione del Ministro Toninelli, è assurdo che si costringa a raggiungere una stazione in campagna ad Albairate, andando a intasare una strada già trafficata. Anziché spingere per la strada Vigevano-Malpensa c’è necessità di una infrastruttura ferroviaria che potrebbe risolvere tanti problemi”. Paride Ripoldi, che ha particolarmente lavorato al progetto, ha spiegato che questa soluzione utile ai pendolari aiuterebbe anche lo sviluppo economico del territorio. Alla domanda se, finchè il progetto non sarà finanziato, rimarrà solo nel libro dei sogni, il cons. De Rosa ha risposto: “Ni, perché il progetto di fattibilità è già finanziato, la realizzazione potrebbe costare 2 milioni di euro, una cifra facilmente reperibile. Continueremo a monitorare e a controllare che i tempi siano rispettati, intanto chiediamo al Ministero delle Infrastrutture che si tolgano risorse destinate a opere inutili per finanziare anche il raddoppio della Mi-Mo”. E.G.

Hits: 93