TREZZANO S/N – I Comuni di Cusago e di Trezzano sul Naviglio, volendo meglio garantire la sicurezza dei propri territori, hanno deciso di promuovere un accordo di gestione associata del servizio di Polizia Locale. La gestione associata dovrà occuparsi, tra le altre cose, di creare una rete di scambio delle informazioni, di contenere la spesa dei servizi, di migliorare la qualità dei servizi con un miglior utilizzo delle risorse umane e delle strumentazioni tecniche, di attivare un unico sistema di comunicazione con i cittadini utenti. La durata della convenzione è triennale e il primo anno sarà considerato di sperimentazione. La convenzione avrà effetto solo dopo l’approvazione definitiva dei due Consigli Comunali interessati. “Sicuramente quello che andiamo ad affrontare è un impegno non indifferente, si tratta infatti di cambiare metodi di lavoro e di mentalità fin qui utilizzati. Ad esempio verranno periodicamente effettuati dei controlli a campione per la valutazione dei servizi erogati oltre al fatto che salvo particolari necessità dei singoli comuni, si procederà ad istituire un servizio di pattugliamento del territorio così costituitosi utilizzando personale misto dei rispettivi enti” il commento del Sindaco Fabio Bottero. Inoltre i due Comuni, di Trezzano sul Naviglio e Cusago, visto il bando della Regione Lombardia del 4 dicembre scorso che detta le priorità e i criteri per l’assegnazione dei finanziamenti ai progetti in materia di sicurezza urbana, hanno presentato richiesta di cofinanziamento per ottenere un contributo economico che possa consentire l’ampliamento dell’esistente sistema di videosorveglianza anche con l’utilizzo di telecamere di lettura targhe e relative dotazioni strumentali. La richiesta di finanziamento e il progetto il cui costo comprensivo di Iva è di 65.000 euro, verranno presentati in Regione entro il prossimo 8 febbraio e i lavori, in caso di finanziamento, dovranno essere eseguiti entro il 31 agosto di quest’anno. “Auspichiamo che Regione Lombardia, come già fatto con altri progetti territoriali, sia attenta alle esigenze dei nostri territori, la nostra Amministrazione Comunale si riserva sin d’ora di valutare, all’eventuale concessione del finanziamento, anche in base alla quota assegnataci, la compatibilità dell’intervento anche in base alla situazione finanziaria del Comune di Trezzano sul Naviglio, ai fini di eventuali adeguamenti del progetto”, il commento dell’Assessore alla Sicurezza e Polizia Locale Leo Damiani. V.B.

Views: 179