ZELO SURRIGONE – Il bene fa notizia? Così ha esordito Elisabetta Soglio, giornalista dell’inserto
del Corriere della Sera sul Terzo Settore “BuoneNotizie”, concludendo che un giornale ha il dovere
di occuparsi anche di buone notizie. Sabato 3 febbraio, la signora Teresa Aresi, ex presidente
dell’associazione Ciciarem un Cicinin il cui Direttivo e i volontari prestano la loro opera per la
solidarietà sociale e la salvaguardia del territorio di Vermezzo e Zelo Surrigone, emozionatissima,
ha ricevuto il premio dalle mani del rappresentante dei City Angels, alla presenza di Gabriella
Raimondo, sindaco di Zelo Surrigone, Mariarosa Annovazzi, attuale presidente dell’associazione, e
dei volontari Angela Cavallazzi, Carmela Speranza, Anita Battaglia, fautrice della segnalazione al
Coordinamento Comitati Milanesi, ed Ernesto Chiesa, ai quali si sono aggiunti la figlia Cristina e la
nipote Elisa, con la seguente motivazione: “Già presidente dell’associazione Ciciarem un Cicinin di
Zelo Surrigone, custode della memoria e delle tradizioni culturali del territorio, ha organizzato per
gli anziani feste, giochi di società e gite culturali. A ogni Natale ha raccolto generi alimentari per le
famiglie più bisognose, facendole distribuire dai servizi sociali dell’Unione dei Navigli. Ha
organizzato incontri su ‘La salute in tavola’, sulla sicurezza dei cittadini in collaborazione con
esperti criminologi, ha promosso concorsi fotografici sulla valorizzazione e la salvaguardia del
territorio”. Il momento della premiazione svoltasi presso l’auditorium di Milano è stato reso ancor
più emozionante dagli interventi delle varie autorità presenti che hanno sottolineato come i premiati
fossero eroi di tutti i giorni, che agiscono senza clamore e in silenzio, ma che rendono migliore il
posto in cui viviamo. Riportiamo le motivazioni che hanno portato l’associazione a segnalare la
signora Aresi come meritevole del premio: “L’Associazione Ciciarem un Cicinin Associazione
riconosciuta dal Comune di Zelo Surrigone con atto n. 22 del 12/05/11 e iscritta al n. MI-662 della
Sezione Provinciale del Registro generale regionale del volontariato segnala a questa edizione del
premio alla virtù civica ‘Panettone d’oro 2017’ Teresa Aresi di anni 80, custode della memoria e
delle tradizioni culturali e rurali del territorio, spirito ardente verso il volontariato senza alcuna
distinzione. In qualità di ex presidente dell’associazione dal 2010, anno di fondazione,ha svolto
attività sociale con gli anziani, organizzando per loro feste, giochi di società e gite culturali sempre
molto apprezzate; ad ogni Natale ha raccolto generi alimentari per le famiglie più bisognose,
consegnandoli ai servizi sociali dell’Unione dei Navigli per rispettare la loro privacy; ha risposto
alla richiesta dei servizi sociali dell’Unione dei Navigli, impegnandosi in prima persona, con l’aiuto
della vicepresidente dell’associazione a svolgere attività di accompagnamento di una persona
anziana residente nel comune di Vermezzo; ha collaborato col l’Unione dei Navigli per la
realizzazione di momenti dedicati all’infanzia e ha donato alla scuola un fondo per le loro esigenze.
Per la comunità ha organizzato serate su argomenti di rilevanza e di interesse, come la ‘Salute in
tavola’, con la partecipazione di una dietologa e il contributo di aziende agricole, riguardante
l’alimentazione dei bambini, il riso, il latte, la carne (alimenti di rilevante importanza rurale nella
zona). Con il suo contributo si sono avuti incontri sulla sicurezza dei cittadini, con l’aiuto di una
criminologa e di un esperto del 118; sul parco Sud Milano ‘Ambiente e acqua’ una notevole risorsa
del territorio,  sul dialetto milanese. Inoltre, in qualità di presidente dell’associazione, ha promosso
concorsi fotografici riguardanti la valorizzazione e la salvaguardia del territorio nelle sue
componenti urbanistiche e rurali. Tramite l’associazione ha raccolto e versato contributi per il
restauro dell’Oratorio San Galdino, per l’Hospice di Abbiategrasso, i vari terremotati in Italia e
all’estero, Onlus Bambini per mano, Fondazione il Melograno Abbiategrasso , associazione
Abio, Aggiungi un Pasto a Tavola per la mensa dei bambini terremotati, ‘Tutti Su Per Terra!’
Bambini per Mano Onlus di Tolentino, Amalamitriceamala, Don Nemes per la missione in

Africa. Da una vita si adopera per il Mato Grosso sollecitando adozioni a distanza e raccolta fondi
per sostenere la Missione delle Orsoline dove opera la sua concittadina suor Luigia Codegoni”.

Views: 449