OZZERO – Continua il lavoro del Comune di Ozzero e del Consorzio dei Comuni dei Navigli per migliorare ulteriormente il sistema della gestione integrata dei rifiuti a vantaggio delle famiglie e delle aziende.

Lo dimostra da un lato il trend di crescita della raccolta differenziata, dall’altro la messa in sicurezza della situazione economica, attraverso azioni concrete ed efficaci di recupero degli insoluti nei confronti degli utenti morosi.

La raccolta differenziata è, infatti, passata dal 71,11% del 2014 all’81,57% del 2016. “È un incremento importante e legato all’introduzione nel 2015, da parte del Consorzio, del nuovo sistema di raccolta porta a porta caratterizzato dall’impiego di una tecnologia avanzata che permette per ogni utente la rilevazione elettronica puntuale e affidabile dei conferimenti nella ‘mastella’, uno speciale contenitore da 40 litri”, afferma il sindaco Guglielmo Villani rilevando che, sempre nell’ottica di migliorare la gestione dei rifiuti, in sinergia con il Consorzio e il Comune di Morimondo, entro la fine del 2017, si prevede di realizzare, nell’area industriale, l’atteso Ecocentro di circa 950 mq e dal costo stimato di 160 mila euro, cui contribuiranno in maniera determinante le due Amministrazioni con proprie risorse già impegnate.

“I cittadini di Ozzero hanno sempre dimostrato un comportamento virtuoso differenziando bene i rifiuti e rispettando l’ambiente e, di conseguenza, con l’Ecocentro si potrà sicuramente compiere un altro salto di qualità e in parte porre anche un freno all’odioso fenomeno dell’abbandono dei rifiuti che interessa tutto il Sud Ovest Milanese. – spiega il sindaco Villani – Il Consorzio sta completando il progetto di questa struttura che sarà molto innovativa e flessibile. Dopodiché, si potrà espletare il bando per la realizzazione. Questa opera è un esempio concreto di sinergia positiva tra le due Amministrazioni che ne faranno uso e il Consorzio”.

Il direttore del Consorzio dei Comuni dei Navigli, Christian Migliorati, afferma: “Efficacia, efficienza ed economicità sono gli obiettivi della nostra azione amministrativa e gestionale e che coincidono con quelli dei nostri Comuni. In particolare, insieme all’Amministrazione di Ozzero, rafforzando le politiche di razionalizzazione della gestione da noi avviate con successo negli scorsi anni, è stato fatto un grande lavoro per ottimizzare la tariffa, migliorare il servizio di raccolta nel suo complesso, recuperare gli insoluti anche attraverso incontri con gli utenti morosi per valutare le singole situazioni e concordare il possibile piano di rientro, senza gravare ulteriormente su aziende o famiglie già compromesse dalla crisi economica”.

“Questa Amministrazione ha seguito un metodo di lavoro che progressivamente sta contribuendo ad abbattere in modo significativo l’ammontare complessivo degli insoluti e, a parte la garanzia del Fondo svalutazione crediti, oggi è possibile affermare che la situazione è sotto controllo. Tutto questo è stato possibile collaborando attivamente con il Consorzio, con cui sono state individuate e applicate le soluzioni più opportune, nell’ambito di un percorso virtuoso intrapreso nel passato”, conclude il sindaco.

Il numero degli utenti morosi è, comunque, ben definito ed è costantemente monitorato e gestito dai servizi amministrativi del Consorzio, in stretta sinergia con l’Amministrazione comunale.

 

 

Views: 44