ABBIATEGRASSO – Corso Matteotti verrà riqualificato la prossima primavera grazie all’impegno di Confcommercio Abbiategrasso e di otto negozi, tra cui PortMoka come capofila, che hanno lavorato insieme vincendo il bando “Retail Street Award” di Regione Lombardia e aggiudicandosi una somma di 15mila euro da utilizzare interamente per migliorare corso Matteotti. Il segretario di Confcommercio Abbiategrasso, Brunella Agnelli, ce ne parla nel dettaglio: “Dagli incontri con i commercianti e da analisi di Confcommercio abbiamo rilevato che corso Matteotti, pur essendo centrale, è il più dequalificato, sia per la presenza di esercizi commerciali sfitti, sia per lo spopolamento della vicina Galleria Mirabello dove fino a poco tempo fa le attività erano spesso ‘vacanti’ dequalificando la via dal punto di vista dell’offerta commerciale. Inoltre molti negozi hanno cambiato sede lasciando vuota un’arteria che invece è importante poiché collega la stazione al centro e accoglie chi arriva in città. Una via che potrebbe essere molto più attrattiva, è ampia ma non ha spazi fruibili essendo occupata dal traffico veicolare. Da qui lo spunto, nei corsi sui distretti del commercio tenuti in Ascom con l’arch. Clementi, Amaga, urbanisti, esperti del settore e commercianti, di riqualificarla. Si è presentata l’opportunità del bando che dà la possibilità di concretizzare queste strategie per rendere il corso più vivo e attrattivo. Abbiamo preparato un progetto, arrivato secondo assoluto tra i 25 progetti presentati in Lombardia. Al primo posto è arrivata Brescia con 95 punti, seguita da Abbiategrasso con 90 punti, a pari merito con il quartiere Isola di Milano e con Bergamo. Tutti capoluoghi di provincia, una soddisfazione ancora maggiore per Abbiategrasso”. Come verranno spesi i 15mila euro ottenuti? “Abbiamo già iniziato a lavorare per concretizzare il progetto che vedrà la luce dalla prossima primavera in corso Matteotti con un arredo urbano non permanente (quindi non in contrasto con le direttive dell’Amministrazione comunale), ci saranno tavolini con libri e materiale illustrativo sul territorio e sugli eventi, sedute, totem informativi da utilizzare nella bella stagione, che creeranno una sorta di mostra a cielo aperto. Faranno parte dell’arredo anche dei ‘boschi verticali’ in formato mignon con le erbe officinali del nostro territorio. I negozi sfitti verranno utilizzati in altri modi, ad esempio saranno allestite vetrine fruibili dai vari commercianti da utilizzare in sinergia  per proporre in modo aggregativo i prodotti ma anche per organizzare incontri dedicati ai giovani imprenditori, occasioni per dare stimoli per nuove attività od organizzare iniziative culturali. Stileremo un calendario di eventi e incontri dedicati alla cultura del consumo e a tematiche importanti per il commercio cittadino, una grande risorsa da valorizzare. Abbiamo già coinvolto RUM (Rianimazione Urbana Mantova), l’associazione che ha vinto il premio Italo Agnelli 2017 e che si è occupata di riqualificare alcune zone di Mantova, facendo un eccellente lavoro. Abbiamo contattato il gruppo Giovani Imprenditori di Milano e ‘Cinque vie’, associazione che ha cambiato il volto di alcune vie di Milano portando attività in zona dequalificate. Avremo quindi il supporto di persone specializzate che terranno corsi e daranno spunti e idee utili ai nostri commercianti”, conclude Brunella Agnelli. Oltre a PortMoka (ossia Coffee Room) che ha fatto da capofila, i negozi che hanno partecipato al progetto coordinato da Confcommercio sono: Alchymia Boutique, Cartoleria Ruboni, Ditta Marco Ruboni, Foto Express, Playlife, Cucchi Immagine Casa e Bar Centrale. Un esempio di efficace collaborazione tra commercianti, i cui risultati a beneficio della città “fioriranno” presto con la primavera. S.O.

Views: 87