GAGGIANO – Domenica 24 marzo a Gaggiano si è tenuto il 1° Torneo Regionale Fikta Lombardia
(Federazione Italiana Karate Tradizionale) organizzato in collaborazione con dall’Asd Mizu Tamashii Dojo di
Gaggiano. La manifestazione alla sua prima edizione storica ha visto coinvolti oltre 250 bambini pre-agonisti
di vari gradi dai 7 ai 14 anni in una gara a coppie al mattino, mentre nel pomeriggio ben 115 agonisti cinture
nere cat. Cadetti, Speranze e Juniores si sono sfidati nelle specialità individuali di kata e kumite. Nel
palasport di Gaggiano ben allestito e gremito di pubblico, con atleti schierati, hanno dato il loro saluto ed
augurio le autorità intervenute per la grande occasione tra le quali il Presidente Fikta M. Loffredo, il
sindaco Perfetti e il vicesindaco e assessore allo Sport Berardi che hanno a cuore lo Sport gaggianese e
hanno trasmesso grande calore e apprezzamento per i tanti atleti intervenuti e per i valori trasmessi dal
karate tradizionale che è una disciplina che va oltre l’aspetto sportivo e che su questo paese ha trovato
nell’ASD Mizu Tamashii Dojo grandi consensi e costanti risultati di prestigio anche nazionale ed
internazionale. Tra gli atleti schierati ben 23 bambini e ragazzi dell’ASD organizzatrice che da padroni di
casa si sono commossi a queste gratificanti parole, in particolare quando il loro DT M° Simoni ha dato lustro
all’evento per la presenza del suo collaboratore storico nell’insegnamento e socio onorario Carlo Marcassa
di ben 81 anni, tra l’altro primo presidente di Giuria della Federazione, che col suo esempio vivente
dimostra il motto del Maestro Shirai DT della Fikta: “Karate no shugyowa isso de aru” ovvero “il karate si
pratica tutta la vita”, poiché le gare sono solo una prima parentesi molto formativa per la crescita degli
atleti, ma la tecnica non finisce mai l’evoluzione insiemeall’uomo. La gara prende il via con le coppie di
cinture colorate su due prove: la prima di Kata (combattimento reale contro avversari immaginari) per
terminare con la prova di Bunkai(applicazione reale in combattimento del kata eseguito). Tra le cinture
Gialle-Arancio (6-8 anni) da subito si distinguono Samuele Sguinzi-Daniele Malvezzi che vincono un
eccellente Oro con significativo distacco, seguiti a ridosso del podio da Alessandro Giurdanella – Camilla
Morbi insieme a Luca Granata-Vittoria Dainese, LoredanaChiviriga-Tommaso Spica (9-11 anni)e Federica
Colombo-Alice Anostini (fascia12-14 anni).Tra le cinture Verdi-Blu (10-11 anni) bissano i compagni Filippo
Riglietti-Giovanni di Feo che conquistano un meritatissimo Oro, seguiti a ridosso del podio dai compagni
Enrico Sapienti-Davide Passarella, Alessia Sforzi-Andrea Passarella ed Elisa Verdesca-Chiara Vanini.Tra le
Cint. Marroni-Nere (fascia 12-14 anni) si sono distinti tra concorrenti agguerriti Tommaso Tronconi-Gabriele
Simoni che hanno conquistato un bel Bronzo del 4° class. Nel pomeriggio nella numerosa cat. Cadetti, nella
specialità di Katà le gemelle Gaia e Noemi Riboni entrano con merito in finale, dove conquistano
rispettivamente il bronzo del 3° class. ed un posto a ridosso podio come pure Gianluca Spica tra i maschi.
Nel Kumite, con grande qualità Noemi Riboni, arriva sul gradino più alto del podio e mette al collola
medaglia d’Oro con qualità e determinazione. Nei due tatami diversi Gianluca conquista 8° cl. tra i finalisti
mentre stavolta Gaia si ferma prima pur dimostrando buone doti per il futuro.
Una giornata coronata da ben 3 medaglie d’ORO (una in ogni categoria di gara) e due di BRONZO e tanti
piazzamenti in zona podio ed un grande successo organizzativo con un team di associati molto unito e
volonteroso. Un risultato eccellente che rende orgogliosa tutta l’ASD Mizu Tamashii Dojo di Gaggiano e
Bubbiano che ogni volta dimostra di esser sempre più una grande realtà con un luminoso futuro. Ed ora
pronti per l’altra gara il 7 aprile. Oss! R.P.

Views: 0