ABBIATENSE – Come una doccia fredda la notizia della scorsa settimana che nel contratto di servizio tra Ministero delle Infrastrutture e RFI, sottoscritto giovedì 25 ottobre, la Commissione IX (Trasporti) non ha previsto e dunque nemmeno approvato il raddoppio della linea Milano-Mortara nella tratta che comprende Abbiategrasso e Vigevano, che non compare nella lista dei lavori concordati sino al 2021. L’iter slitterebbe al 2026, con progettazione esecutiva nel 2031 e lavori ultimati nel 2036. Paolo Zorzan, referente del Team S9 Ultimo km, ha commentato: “Dopo anni di presentazione e studio e illustrazione delle nostre richieste con tanto di plastico non abbiamo ottenuto nulla. Ora gli amministratori di Abbiategrasso e di Vigevano insistono per il raddoppio della Milano-Mortara, ma ecco chiarito che si tratta di una mera illusione ,mentre si sarebbe potuta realizzare, in tempi brevi e con un costo veramente minimo, una piccola stazione di testa Annunciata, con treni ogni 30 minuti da e per Milano, rilanciando i nostri territori con grande sollievo almeno dei 3.500 pendolari abbiatensi”.

 

 

Views: 18