Ad Abbiategrasso arrivano ministri, viceministri, sottosegretari, deputati, senatori, segretari nazionali di partito, consiglieri regionali, assessori regionali, bracci destri di presidenti di regione. Di tutto l’arco parlamentare.
Arrivano tutti in visita elettorale per sostenere i loro iscritti locali. Arrivano, entrano in comune, entrano in piazza, entrano in un ristorante e… pontificano. Promettono questo e quello. E danno pacche sulle spalle a sostegno dei loro fidi candidati garantendo “agganci in alto”.
Ma mentre il Pronto Soccorso chiudeva dov’erano?
E mentre perdevamo l’Inps e l’Agenzia delle Entrate?
E mentre il canale scolmatore invadeva i nostri campi con acqua putrida?
E mentre i pendolari si ammassavano (e continuano ad ammassarsi) come sardine su treni incivili ed in eterno ritardo? Dov’erano tutti costoro?
Erano a Montecitorio o al Pirellone. Erano dove ritorneranno dopo il loro tour elettorale in cerca di consenso per la loro parte politica dimenticandosi dei problemi locali sino alla prossima tornata elettorale. Domenico Finiguerra, Candidato sindaco delle liste civiche Cambiamo Abbiategrasso e Abbiategrasso Bene Comune 

 

Views: 105