ABBIATEGRASSO – Dopo 36 anni di servizio, il vicecomandante Arcangelo Consalvo ha lasciato la Polizia locale per la meritata pensione. Lunedì 30 novembre prima di iniziare il convocato Consiglio comunale, in tanti hanno affollato la sala del Castello per rendergli omaggio. Il presidente del Consiglio comunale Adriano Matarazzo lo ha accolto con parole di stima: “Ad Angelo Consalvo va la nostra riconoscenza per l’impegno profuso nella sua delicata mansione”. L’assessore Granziero ha ricordato che Consalvo è stato assunto il 1° dicembre 1979 all’età di 21 anni come vigile urbano, il 1° aprile 1990 è stato nominato capodrappello e il 1° febbraio 2000 vicecomandante, carica ricoperta fino a oggi. Il sindaco Arrara ha ripensato a quando “eravamo ragazzi e ci inseguiva perché in due sul motorino, ora lo ritroviamo in pensione, un ringraziamento a lui e a tutti coloro che lavorano in comune al servizio della città… lo vedrei ora a capo dei Nonni vigili”. La comandante Malini ha espresso i ringraziamenti da parte di tutto il Comando, riconoscendo Consalvo come suo importante punto di riferimento “per conoscere la città, i colleghi, i cittadini” e gli ha regalato un fischietto d’argento per ricordare tutte le volte che ha fischiato durante i lunghi anni di lavoro. Anche i Vigili del Fuoco hanno voluto omaggiare Consalvo e dimostrargli la loro riconoscenza. Tutte le associazioni di AssoArma erano presenti, i Carabinieri, un drappello di Bersaglieri gli ha dedicato un saluto particolare e nella commozione generale ha preso la parola il festeggiato per ripercorrere i suoi 36 anni di servizio e ricordare quanti hanno contribuito alla sua crescita personale e accompagnato la sua carriera a partire dal primo Comandante Borghi ai tanti sindaci e assessori, senza dimenticare i numerosi colleghi. Dopo un lungo applauso, Angelo Consalvo con la moglie e i figli è stato a lungo fotografato e salutato personalmente dal pubblico presente, desideroso di dimostrargli stima, gratitudine e affetto. E.G.

Views: 179