ABBIATEGRASSO – Esordirà sabato 4 febbraio alle 17 al Castello visconteo la rassegna dedicata

agli autori del territorio, e non solo. Organizzata dall’Assessorato alla Cultura (attraverso la

Biblioteca Civica “Romeo Brambilla” di Abbiategrasso) e l’Associazione “Gruppo Abbiatense

Lettori e Autori” (GALÀ 108: Giardinieri delle Parole) nata il 5 maggio scorso, la rassegna si

intitola “LETthéRARIO 2017”, perché gli appuntamenti saranno tutti alle 17, ora del tè, e difatti alla

fine verrà servito ai partecipanti un tè caldo. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Abbiategrasso,

ha lo scopo di presentare e promuovere la conoscenza e la lettura di poeti e romanzieri

dell’Abbiatense e del Magentino (anche appartenenti ad altri gruppi culturali, come il Circolo

“Brovi” di Magenta e gli “Amici nella Cultura” di Sedriano). Il primo appuntamento è il 4 febbraio

con un autore abbiatense, Alessandro De Vecchi (Italia, 1977) e Julio Araya Toro (Cile, 1967). De

Vecchi è autore di due raccolte di poesie, una di racconti e un romanzo (ma uscirà prossimamente

un nuovo romanzo) e presenterà in particolare “Le Risposte del Silenzio”, mentre Araya Toro,

autore di 3 raccolte di poesia e 5 saggi storici, presenterà la raccolta “Poemas Para Tí y Otros

Poemas”, con traduzione in italiano. Introdurrà entrambi gli scrittori il prof. Edmondo Masuzzi,

presidente del Circolo Letterario “Galà” e autore partecipante alla rassegna. Una rassegna che ci

terrà compagnia nei mesi di febbraio, marzo, aprile, maggio e giugno; nel mese di maggio inoltre la

Città di Abbiategrasso aderirà all’evento nazionale “Città Che Legge” che si integrerà con la

rassegna. L’ entrata è libera e alla fine dei ogni incontro verrà offerto un tè… e non solo da

condividere tra autori e lettori.

Views: 80