ABBIATEGRASSO – L’ass. Brusati ai Lavori Pubblici, ha risposto a Lovotti (Officina) che chiedeva conto anche delle sue affermazioni precedenti a proposito della scuola di via Colombo, che “si sta lavorando a una proposta che sarà contenuta nel piano pluriennale delle opere pubbliche, a Finiguerra invece dico che abbiamo sensibilità diverse, parlare di degrado è più da campagna elettorale, nella fossa c’è qualcosa da migliorare ma non è degrado così come dire che Abbiategrasso è buia è azzardato e contestabile. Terremo conto delle sollecitazioni di Bottene e in Annunciata controlleremo”. L’ass. Squeo al Bilancio ha garantito a Gornati che “non ci sono difficoltà all’interno della Giunta circa il bilancio, i nuovi strumenti contabili ci hanno creato difficoltà, entro fine aprile lo approveremo in giunta ed entro maggio approveremo il bilancio in Consiglio”. Anche il sindaco è intervenuto con “Una riflessione sul bilancio che scandalizza Gornati, le nuove norme, come diceva Squeo, creano difficoltà tecniche, domani sarà approvato in Giunta, l’anno scorso l’abbiamo approvato a settembre e il comune non è crollato. Per quanto riguarda il canale scolmatore proprio ieri c’è stato un sopralluogo in tutti i comuni della tratta con il Parco del Ticino e l’organo interregionale AIPO per verificare se i lavori procedono, siamo partiti dalla Conca Fallata a Milano, dove i lavori sono in corso ma in ritardo di un anno, termineranno nel 2016, il deviatore dell’Olona permetterà di diminuire 45 m3 al secondo l’acqua nel canale deviata verso il Lambro. A Settimo invece il termine  lavori è previsto per fine  luglio, lo sgrigliatore porterà i rifiuti a margine per essere poi smaltiti ma la copertura finanziaria per quest’opera non è ancora sufficiente. Infine le vasche di laminazione del Seveso saranno appaltate a giugno. Già da dicembre però beneficeremo della diminuzione dello scarico nel Ticino le cui acque saranno meno inquinate. Abbiamo constatato il ritardo degli interventi, in parte siamo soddisfatti ma continueremo a monitorare la situazione”. L’ass. Colla è intervenuta per testimoniare “un piccolo ma bellissimo gesto, lunedì 25 aprile durante il concerto della banda Filarmonica, tutti hanno suonato ‘Bella ciao’ anche se non prevista”. E.G.

 

Views: 102