ALBAIRATE – “E’ stata una bella festa patronale molto partecipata sia nelle funzioni religiose che

nei tanti importanti eventi, mostre e concorsi che si sono svolti. E questa sera … gran finale con i

fuochi d’artificio”. Così il sindaco Giovanni Pioltini in un messaggio whatsapp inviatoci alle 20.38

di domenica sera. Purtroppo, dopo meno di due ore, la cronaca della Patronale 2016 ha dovuto

registrare uno spiacevole evento: quattro persone, tra cui un minore, sono state colpite dai fuochi

pirotecnici fortunatamente senza gravi conseguenze. Sul posto sono arrivate la Croce Azzurra di

Abbiategrasso, un’auto medica e i Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso. Tutti e quattro i

feriti sono stati accompagnati in codice verde al pronto soccorso di Magenta. Lo spettacolo

pirotecnico si stava tenendo in uno dei campi dell’oratorio, quando improvvisamente c’è stato il

ribaltamento accidentale con conseguente cedimento di un sostegno che reggeva i petardi. Dai primi

rilievi condotti dai Carabinieri sembra che la distanza di sicurezza sia stata rispettata e che i fuochi

fossero stati posizionati correttamente. Le indagini proseguono attraverso la raccolta della

documentazione della società incaricata dello spettacolo pirotecnico per accertare eventuali

irregolarità della gestione dei fuochi. L’episodio ha gettato solo un’ombra su una bella

manifestazione che ha visto partecipi centinaia di persone. Il concorso de “La Vetrina più bella”,

quest’anno dedicato al viaggio, ha visto al secondo posto posizionarsi Michele Fasani, La Bottega

dei Preziosi e i Sogni nel cassetto, al terzo C.A.I.S. Estetica. Ma a vincere il concorso organizzato

della Proloco è stata la gelateria “La Maga Nocciola” per aver espresso meglio e nel modo più

originale la tematica del concorso: felicissime Olga e Grazia, le due gelataie che da anni

addolciscono la vita agli albairatesi. Simona Borgatti

Views: 107