ABBIATEGRASSO – Nella mattinata di domenica 3 giugno, in attesa del Palio che si correrà il 10 giugno e della sfilata storica che avverrà nel pomeriggio dello stesso giorno, si è svolta la “Minisfilata”, le contrade partendo dalle varie sedi hanno raggiunto piazza Marconi sfilando attraverso le vie delle rispettive contrade.  Le cinque Contrade che si contenderanno il cencio, accompagnate dai musici e alfieri del rione di San Secondo di Asti, si sono radunate nella piazza del Comune dove è stato presentato il Cencio 2018, drappo che domenica prossima sarà assegnato alla contrada vincitrice della corsa. Quest’anno il cencio è stato realizzato sul bozzetto vincitore del concorso “Dipingi il Cencio 2018” a cui hanno partecipato i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado di Abbiategrasso. Il bozzetto vincitore tra i quindici presentati è stato quello realizzato da Abbinante L., Diana S. e Haliolovich M., tre ragazzi della scuola di via Vivaldi che sono stati premiati dal vicesindaco Roberto Albetti, dall’assessore Eleonora Comelli e dal presidente dell’associazione Tiziano Perversi. E’ toccato al vicesindaco Albetti scoprire il cencio e presentare il drappo realizzato dagli artisti in erba vincitori di questa edizione del concorso, in quanto il sindaco era impegnato a Magenta per altri impegni istituzionali: “Il Palio è una storia che continua – ha affermato Albetti – che voi tenete viva attraverso il lavoro delle contrade e attraverso la sfida che si concretizzerà domenica quando vi contenderete il Palio”. La mattinata si è poi conclusa con la sfilata verso il Parco degli Alpini in via Porcellini, dove solitamente la Minisfilata si reca dopo la presentazione del cencio per un saluto all’associazione Alpini durante la tradizionale Sagra delle ciliegie di inizio giugno, dove gli sfilanti sono stati accolti dagli amici Alpini con calore e con un rinfresco. Il lavoro nelle contrade sarà intenso in questa ultima settimana, i capitani, le sarte e le donne di contrada sono alacremente impegnati nella realizzazione degli ultimi abiti e nella creazione della sfilata del Palio, ogni contrada cerca ogni anno, secondo le proprie disponibilità, di presentare qualcosa di nuovo all’interno della sfilata che precede la corsa. Da indiscrezioni di corridoio i fantini dovrebbero ormai essere stati scelti e dovrebbero essere questi: Fabio Ferrero (contrada Legnano), Alessio Bincoletto (contrada Primavera Cervia), Rocco Betti (contrada Piattina), Alessandro Congiu (contrada San Rocco) e Alessandro Meraviglia (contrada del Gallo). Ma si sa bene che le voci di corridoio non sempre sono precise e a volte indicano un fantino diverso da quello scelto per mantenere il nome dello stesso segreto sino all’ultimo oppure, a volte, nella settimana che precede il Palio avvengono cambiamenti o sostituzioni nei nomi dei fantini che correranno in fiera la domenica successiva. Tutto sommato molti dei nomi indicati saranno confermati, quindi alcuni di loro li troveremo al canapo pronti a portare la loro contrada alla vittoria o, quelli poco fedeli, ad accordarsi con un’altra contrada per sostenerla nella vittoria. Questi sono i giochi tipici dei palii, da Siena ad Asti sino a Legnano. Buona corsa quindi a tutte le contrade, che vinca il migliore e che la corsa sia una bella corsa disputata con passione da tutti i fantini. C.B.

Hits: 106