ABBIATEGRASSO – “Abbiamo bisogno di nuovi volontari per l’Hospice, in particolare per stirare indumenti e materiali usati presso il centro di degenza”. È molto diretto il messaggio che invia Corrado Dell’Acqua, presidente dell’Associazione Amici dell’Hospice di Abbiategrasso che opera da 20 anni a supporto della struttura di via Dei Mille 8/10. “Il servizio di stireria/lavanderia garantisce la necessaria qualità a tutti i nostri ospiti ed è per noi un motivo di orgoglio vedere persone che impiegano il loro tempo libero con passione e cura in un’attività come questa. La famiglia del paziente, che vive un periodo di stress emotivo importante, non deve così occuparsi di aspetti fondamentali che possono generare ulteriore tensione ed affaticamento in un contesto di fragilità”. Gli Amici dell’Hospice impiegano circa 50 volontari nello svolgimento della loro finalità istituzionale. Nonostante questi numeri, sono alla costante ricerca di persone da inserire nella struttura per dare continuità alle prestazioni offerte dalla Cooperativa In Cammino e per supportare diverse funzioni fondamentali per l’Hospice. A detta del presidente, in estate il problema è ancora più evidente: “Le persone che si occupano della stireria sono spesso mamme e nonne che con l’arrivo della bella stagione, la chiusura delle scuole e le meritate vacanze hanno meno tempo da dedicare al volontariato. Questo purtroppo obbliga la Cooperativa In Cammino a dover integrare i servizi rivolgendosi all’esterno con un conseguente aumento di costi per la struttura”. Il presidente evidenzia che spesso le richieste per diventare volontari dell’Hospice riguardano le attività di reparto a supporto di pazienti e famigliari. “Accade molto raramente che ci contattino delle persone per la manutenzione, l’accoglienza, la segreteria o il lavaggio e la stiratura dei materiali usati nel reparto della nostra struttura”. Se per stirare e lavare molto spesso si ricorre al volontariato femminile, un ambito come la manutenzione coinvolge più facilmente gli uomini. Secondo Dell’Acqua sono tanti i pensionati o le persone che hanno molto tempo libero e che potrebbero aiutare in questo settore. “Non si tratta certo di lavori per cui è necessaria una preparazione tecnica specifica, basta un po’ di dimestichezza e capacità manuale per dare il proprio contributo. E poi c’è sempre il giardino da tener pulito e tante foglie da raccogliere, un’attività che anche i meno preparati possono affrontare”. Insomma, le occasioni per supportare l’Hospice sono molte, basta crederci e avere un po’ di costanza. Chiunque fosse interessato a diventare un volontario della struttura, in particolare nell’area delle stireria, può contattare l’Hospice di Abbiategrasso ai seguenti recapiti: Associazione Amici dell’Hospice di Abbiategrasso, via Dei Mille 8/10
20081 Abbiategrasso. Tel. 02-94963802. E-mail: volontari@hospicediabbiategrasso.it.

 

Views: 46