GAGGIANO – “Il nuovo piano del traffico della Giunta Perfetti soffocherà il paese” questo è quanto sostengono i consiglieri comunali Bianchi Gianluca, Sgaria Ilaria e Vavassori Mariateresa che, insieme alle associazioni De Gasperi, Futura, Vivere Gaggiano, il Naviglietto e i  partiti Lega Nord e Forza Italia, lanciano l’allarme e invitano la cittadinanza all’incontro pubblico che si terrà il giorno giovedì 5 luglio 2018 alle ore 21.00 presso il Centro Socio Sanitario di Gaggiano (piazza Cavalieri di Vittorio Veneto) per sensibilizzare la cittadinanza “sull’imminente rischio di approvazione del nuovo piano del traffico e per informare delle iniziative che intraprenderemo per impedire l’invasione delle auto in paese”. “Perché diciamo NO al nuovo piano del traffico. Tra gli obiettivi del Piano del Traffico (PGTU) vi sono, fra l’altro, ‘la riduzione della pressione del traffico … la riduzione dell’inquinamento da traffico … la riqualificazione ambientale’. Per il preteso raggiungimento di tali finalità, il PGTU prevede l’istituzione del senso unico della via Roma in direzione Abbiategrasso. – spiegano i promotori della serata – Come conseguenza principale della modificazione della via Roma a senso unico, il flusso di veicoli provenienti da Abbiategrasso in direzione Milano verrà deviata all’interno del centro abitato di Gaggiano, attraverso un anello circolatorio tra le vie residenziali: Gramsci – 2 Giugno – Cornicione. Da quanto risulta dai dati indicati dallo stesso PGTU la corrente di traffico che verrà canalizzata all’interno del centro abitato di Gaggiano sarà di circa 300 veicoli all’ora nelle ore mattutine e di oltre 500 veicoli all’ora nel pomeriggio. Come ulteriori conseguenze derivanti dalla modificazione della via Roma a senso unico:  gli stessi residenti in via Roma che vorranno recarsi in direzione Milano dovranno percorrere tutta la via Roma (in direzione Abbiategrasso) ed attraversare l’anello circolatorio vie Gramsci – 2 Giugno – Cornicione; la via 2 Giugno diventerà la nuova grande direttrice del traffico di tutti i veicoli verso tutte le direzioni, compreso l’autobus in direzione Milano, malgrado tale via non sia idonea (anche secondo il Codice della Strada) a ricevere tale flusso di traffico, soprattutto a partire dall’intersezione con la via Puecher, fino ad arrivare alla via Colombo;  la via Garibaldi subirà l’inversione del senso unico di circolazione, di talchè è facile prevedere che all’intersezione tra la via Matteotti e l’ingresso alla via Garibaldi, soprattutto nelle ore di punta, vi saranno intasamenti e colonne di auto, arrecando ulteriori disagi ai veicoli diretti in zona Safosa/Vigano;  i veicoli provenienti da Gaggiano/Vigano//Rosate e diretti in direzione Abbiategrasso (circa 450/500 veicoli all’ora alla mattina e circa 200/250 veicoli all’ora nel pomeriggio- cfr. pag. 21 delle Tabelle rilievi di Traffico allegate al PGTU);  dovranno percorrere la via Garibaldi ed un tratto di via Roma (prospiciente il palazzo Uboldi) ed effettuare una, tanto pericolosa quanto impegnativa, svolta c.d. ‘a gomito’ per impegnare il ponte;  l’accesso dei veicoli dalla Circonvallazione su via della Marianna, in particolare nelle ore di punta del mattino, incanala intensi flussi di traffico in corrispondenza di asili nido, chiesa e intersezioni inadeguate (via De Gasperi) con un enorme aumento dei pericoli per gli utenti deboli della strada che in quelle ore sono molto presenti, considerando anche che la recente modifica della viabilità interna alla nuova lottizzazione in corso di realizzazione comporterà l’affluenza sulla via Marianna di ulteriore traffico nell’ordine di diverse decine di autoveicoli ogni giorno;  nella via Roma lo scorcio del Naviglio sarà irrimediabilmente deturpato dalla colonna di parcheggio prevista lungo la sponda delu Naviglio. Per di più, l’attuazione degli interventi necessari per attuare la modifica della viabilità proposta dal PGTU comporta un costo significativo a carico dei cittadini di gaggianesi, considerando che una quota parte del nuovo mutuo di euro 400.000, previsto nel Bilancio di Previsione 2018 sarà a ciò dedicata. Le modifica della viabilità proposta dal PGTU – concludono i sostenitori del NO – mai è stata discussa in Consiglio comunale e neppure è stata indicata nel programma elettorale della lista di maggioranza ‘Insieme per Gaggiano’. Per tutte queste ragioni diciamo assolutamente NO!”.

Views: 1458