Sabato mattina Abbiategrasso era orfana.
Davanti a Gallera, c’erano sindaci e assessori di comuni di mille abitanti che difendevano il Pronto Soccorso della nostra città, mentre il nostro sindaco Nai osservava silenzioso. Non una parola. Non una richiesta.
Davvero imbarazzante.
Arriva ad Abbiategrasso l’assessore regionale responsabile della chiusura del Pronto soccorso, vi è l’occasione di far sentire attraverso la voce del primo cittadino della città più grande la voce di 13 mila persone (che hanno firmato per riaprire il P.S.) e il sindaco cosa fa? Sta zitto. Anzi, a margine dell’incontro si comporta come il più fedele sostenitore di Gallera difendendo la sua scelta.
Mi domando perché Nai abbia votato mozioni in Consiglio comunale con le quali si impegnava a fare di tutto per difendere il P.S. Perché in campagna elettorale abbia dichiarato agli abbiatensi che avrebbe difeso il nostro ospedale. Domenico Finiguerra

Views: 902