ABBIATEGRASSO – Il Parco dei Bersaglieri, adiacente alla chiesa di San Gaetano, dal mese di luglio è diventato Parco Inclusivo, grazie ai lavori che lo hanno reso, senza barriere architettoniche, accessibile a tutti. Giostre e materiali pensati per permettere anche a chi ha disabilità e difficoltà motorie di divertirsi in sicurezza insieme a chi non le ha. Un parco coloratissimo, in cui i diversi colori sono un valore aggiunto proprio come le diverse abilità di ciascuno. Sabato 25 settembre è stato inaugurato ufficialmente con una bellissima festa molto partecipata. Dopo la benedizione di don Leandro, le autorità cittadine hanno ricordato che l’idea, nata dal Consiglio comunale dei ragazzi, è stata subito inclusione. L’obiettivo infatti è stato condiviso e ha aggregato tante associazioni. Tra i primi a crederci e a promuovere iniziative per raccogliere fondi per realizzarlo, Sara Valandro con gli amici “Sognatori” a cui si sono aggiunte tante persone e associazioni, tutte citate in un lungo elenco e i cui numerosi rappresentanti sono stati coinvolti in un taglio del nastro collettivo. La Fanfara dei Bersaglieri ha dato il via all’inaugurazione, accompagnata e gestita al microfono dal mitico duo di Radio City Bar. Negli occhi di Giada la soddisfazione e la gioia di dondolarsi in carrozzina, per la prima volta in altalena con le amichette. Un saltare ininterrotto sul tappeto elastico, ambitissimo come il castello o la casetta, diventati poi la dimora di Bella e della Bestia, nel bellissimo spettacolo a cura del Teatro dei Navigli che ha incantato i tanti bimbi presenti. E’ arrivato poi il momento destinato all’Orto Inclusivo, a cura della Condotta Slow Food Abbiategrasso-Magenta. Nei quattro tavoli- aiuole che hanno portato la terra ad essere più alta così da poter essere lavorata da tutti, diversi ragazzini hanno posizionato piantine e piantato semi che avranno bisogno delle loro cure per crescere e dare frutti. Proprio come l’idea del Parco Inclusivo, un’idea che, coltivata con amore da tante persone, è stata realizzata e ha iniziato e continuerà a dare gioia. Un’idea da replicare in altri spazi e una realtà da rispettare, conservare e difendere da usi impropri e vandalismi. E.G.

 

Hits: 125