ABBIATEGRASSO – Mercoledì 16 marzo alle ore 12, nell’ex sala consiliare di piazza Marconi, si è svolta una conferenza stampa in cui hanno preso parte il sindaco Francesco Nai e l’assessore ai Servizi alla persona e alle famiglie Rosella Petrali. La conferenza ha voluto chiarire le tappe fondamentali da dover seguire per gestire l’ospitalità dei rifugiati ucraini. Le persone ucraine che arrivano sul territorio abbiatense devono seguire dei procedimenti di carattere amministrativo. In primo luogo, è necessario che all’arrivo del cittadino ucraino sia effettuato un tampone entro 48 ore, quest’ultimo viene eseguito presso l’ospedale di Magenta che rilascia il codice STP, ossia il certificato di straniero temporaneamente presente che permette di ottenere prestazioni e prescrizioni anche di farmaci a carico del SSR, si sottolinea che l’assistenza sanitaria è garantita gratuitamente a tutti coloro che abbiano necessità acute o croniche. L’ospedale di Magenta è incaricato anche di garantire una valutazione della salute delle persone, la valutazione delle vaccinazioni per i bambini e la proposta di vaccinazioni anti Covid-19 e di altro genere, come quelle per la difterite, il tetano, la pertosse e la poliomielite. Sarà inoltre garantito il completamento di cicli vaccinali dell’infanzia. È importante ricordare che i cittadini ucraini, a seguito del tampone, dovranno osservare un regime di auto sorveglianza per cinque giorni, ossia hanno l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2, ad esclusione delle categorie esonerate. Successivamente, la famiglia che ospita, o coloro che mettono a disposizione il proprio appartamento, è necessario facciano la dichiarazione di ospitalità, recandosi alla Polizia locale e compilando il modulo presente sul sito del Comune di Abbiategrasso alla sezione dedicata, in modo tale che i rifugiati ucraini vengano registrati come presenti sul territorio. Questi ultimi dovranno poi segnalare la propria presenza al consolato ucraino attraverso un link presente sul sito del Comune di Abbiategrasso o alla seguente mail milanoconsolato1@gmail.com, per poter ottenere un timbro che permetterà loro di rimanere sul territorio abbiatense. I cittadini ucraini potranno utilizzare i mezzi di trasporto e raggiungere le strutture di cura o assistenza sanitarie, il domicilio o altro luogo di accoglienza. Il Comune di Abbiategrasso invita inoltre i residenti, in particolare i 204 cittadini ucraini regolarmente residenti, a segnalare l’eventuale accoglienza di propri famigliari, parenti o amici provenienti dall’Ucraina. La segnalazione può essere fatta dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 telefonando all’Ufficio Relazioni con il Pubblico al numero 02-94692215, oppure via posta elettronica all’indirizzo mail urp@comune.abbiategrasso.mi.it. La comunicazione deve essere corredata dai dati essenziali, quali nome, cognome, data di nascita, contatti e richieste di eventuale soluzione alloggiativa o comunicazione di ospitalità presso strutture, famigliari o associazioni. Il Comune trasmetterà le informazioni essenziali al Consolato e all’Ufficio Emergenza Migranti della Prefettura. Durante questo duro periodo il Comune di Abbiategrasso si è attivato fin da subito su diversi fronti per fronteggiare l’emergenza. E’ stato infatti riattivato il centro operativo comunale, organismo della Protezione Civile, lo Sportello Stranieri ed anche un tavolo con le associazioni del terzo settore, dalle cooperative, agli uffici comunali, alle associazioni di volontariato per coordinarsi nel reperire i generi di prima necessità che attraverso la Società San Vincenzo verranno mandati in Ucraina. La foresteria del Convento dell’Annunciata verrà inoltre messa a disposizione per i rifugiati. Il Comune di Abbiategrasso ci tiene a segnalare l’apertura di una raccolta fondi a supporto del popolo ucraino da parte dell’associazione Emergenza e Solidarietà, nata negli ultimi anni per intervenire nelle situazioni di emergenza. Chiunque voglia contribuire può fare una donazione utilizzando l’IBAN dell’Associazione: IT38D0103032380000010120820 conto intestato a “Associazione Emergenza e Solidarietà”. Nel caso in cui, invece, chiunque voglia segnalare la propria disponibilità nel mettere a disposizione alloggi o spazi idonei per l’accoglienza dei profughi o chiunque si voglia rendere volontario per aiutare nel campo della mediazione linguistica è invitato a contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 al numero 02-94692215 oppure via posta elettronica alla mail urp@comune.abbiategrasso.mi.it. Si sottolinea che tutte le informazioni e i moduli sono reperibili sul sito www.comune.abbiategrasso.mi.it alla sezione Ucraina. Irene Morini

Hits: 0