ABBIATEGRASSO – Nella serata di mercoledì, sono state emanate nuove disposizioni dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per contrastare e contenere sull’intero territorio nazionale il diffondersi del virus COVID-19. Qui di seguito, una breve sintesi dei principali aggiornamenti: si rimanda alla lettura del documento in forma integrale per ogni dettaglio.

DPCM4MARZO2020 (525kB – PDF)

– SOSPENSIONE FINO AL 15 MARZO dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, così come nelle università per anziani. E’ consentita la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza;

– SOSPENSIONE FINO AL 3 APRILE dei viaggi d’istruzione, delle iniziative di scambio o gemellaggio, delle visite guidate e delle uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado;

– SOSPENSIONE FINO AL 3 APRILE di congressi, meeting, riunioni ed eventi sociali in cui è coinvolto personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità, e anche di ogni altra attività convegnistica o congressuale.

 

RESTANO FERME le misure previste dagli articoli 1 e 2 del DPCM del 1 marzo 2020, IN PARTICOLARE:

– SONO SOSPESE tutte le manifestazioni organizzate e gli eventi organizzati in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico (ad esempio cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose);

– SONO SOSPESE le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi. Tale sospensione prevista dall’art. 2, comma 3 dell’attività di palestre, centri sportivi, piscine e centri natatori riguarda soltanto lo sport di base e l’attività motoria in genere svolta all’interno delle predette strutture, ed è limitata alla Regione Lombardia e alla Provincia di Piacenza.

L’art. 2, comma 1, lettera a) ha infatti previsto la sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, facendo tuttavia salvo lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni e delle sedute di allenamento degli atleti tesserati agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse. In tutti questi casi il decreto del 04.03.2020 dispone che le associazioni e società sportive, a mezzo del proprio personale medico, siano tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano.

LIMITAZIONI VALIDE FINO A NUOVO PROVVEDIMENTO:

– svolgimento delle attività di ristorazione, bar e pub sempre e solo con servizio al tavolo; i gestori devono mettere i clienti nelle condizioni di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

– apertura delle altre attività commerciali condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro tra loro.

 

Si invita la cittadinanza ad attenersi scrupolosamente
alle misure igienico-sanitarie indicate dalle disposizioni ministeriali.

 

Hits: 1650