ABBIATEGRASSO – Secondo appuntamento con “Cinefuori”, l’evento organizzato dalla Consulta Giovani, che attraverso il cinema invoglia gli adolescenti a vivere maggiormente la città e le sue iniziative culturali. La serata, ospitata nuovamente presso il cortile del Castello Visconteo sabato scorso, è stata ancora un successo; nonostante il maltempo, infatti, discreta è stata l’affluenza, con un pubblico di giovani, ma anche di persone più mature. Come da programma, sono stati proiettati inizialmente i cortometraggi in gara per il contest, che saranno premiati nell’ultima serata in programma l’11 giugno. Successivamente è stato proiettato “Boyhood” di Richard Linklater, un film del 2014 che ha vinto l’Orso d’argento al festival di Berlino per miglior regia e l’Oscar all’attrice non protagonista. Il film ha una particolare narrazione, in quanto è stato girato nell’arco di 12 anni (tra il 2002 e il 2013) dal regista, che voleva trasmettere in modo più reale possibile i cambiamenti di una famiglia a livello psicologico, fisico e culturale nell’America di questi anni. Protagonista è Mason, un ragazzo di sei anni, la cui vita, con i cambiamenti suoi e della sua famiglia, è raccontata fino alla sua entrata al college. Un film che permette di capire il punto di vista dei ragazzi e il loro modo di vivere le situazioni. Il prossimo e attesissimo appuntamento con “Cinefuori” sarà l’11 giugno, con la proiezione di “Youth” di Paolo Sorrentino e la premiazione dei cortometraggi vincitori del contest. Ilaria Scarcella

 

Views: 13