ABBIATEGRASSO – Venerdì mattina al mercato, per la prima volta è stato utilizzato un defibrillatore semiautomatico DAE installato grazie al progetto “Puoi RimeDiArE” della Croce Azzurra. Una signora di 87 anni è stata soccorsa perché aveva accusato un malore ed è andata in arresto cardiaco. Il primo ad intervenire un pompiere che le ha praticato un massaggio cardiaco, nelle vicinanze c’era anche un medico fortunatamente, il dott. Angelo Ceretti, che si è alternato con il pompiere per effettuare il massaggio fino a che è arrivato il primo dei due agenti della Polizia Locale intervenuti con il defibrillatore. Sono state quindi praticate le manovre di rianimazione in attesa dell’ambulanza, arrivata da Vigevano. I soccorritori hanno poi continuato le pratiche rianimatorie fino a quando il cuore della donna ha ricominciato a battere. La signora è fuori pericolo di vita. Una vita umana salvata grazie al defibrillatore DAE, alla prontezza di chi le ha effettuato i primi massaggi cardiaci e ai due agenti di Polizia. Nonostante l’ospedale fosse a pochi metri, l’assenza di ambulanze ha reso necessario l’intervento da Vigevano, minuti in più che in questi casi sono decisivi e a volte fatali. Ancor più evidente quindi l’importanza di avere dei defibrillatori in piazze e altri luoghi pubblici.

Hits: 922