ABBIATEGRASSO – Acque sempre più agitate intorno ad Amaga, l’assessore Mauro Squeo, che la scorsa settimana ha gettato la spugna e rimesso la delega  al sindaco, preoccupato della situazione in cui versa l’azienda, non ha svelato conti e retroscena perché, ci aveva detto, “prima che con la stampa, vanno discussi nelle sedi istituzionali”, giovedì invece i giornalisti hanno ricevuto il seguente invito: “Il sindaco Pierluigi Arrara ha il piacere di invitarvi ad una conferenza stampa che si terrà lunedì 16 maggio alle ore 17 nella sala ex consiliare di Piazza Marconi, per discutere la situazione di Amaga S.p.A. alla presenza del Presidente Stefano Bignamini”. Ma poiché l’Eco va in stampa di lunedì, pubblicheremo il resoconto sul prossimo numero, intanto porremo domande e riferiremo le considerazioni che abbiamo ricevuto dai nostri lettori. Alle perplessità e richieste di cittadini di chiarire anche le motivazioni dello spostamento del Consiglio comunale convocato per il 26 maggio e spostato al 31 rispondiamo che la motivazione uscita durante la conferenza dei capigruppo riguarda la documentazione. Il consigliere Finiguerra ha scoperto che, contrariamente a quanto è scritto nell’art.37 del regolamento, lunedì 9 maggio i documenti relativi al bilancio di previsione, che si doveva discutere in Consiglio il 26, non erano ancora disponibili in segreteria. Il non rispetto delle procedure ha indotto il presidente Matarazzo a spostare il Consiglio alle 19.30 di martedì 31 maggio. Intanto giovedì 19 protagonista sarà l’azienda municipalizzata Amaga, ben 6 interrogazioni e 2 mozioni dibattito, molte e precise le domande presentate da Finiguerra e dalla minoranza, che richiedono risposte che finalmente potranno soddisfare le esigenze di chiarezza e trasparenza auspicate da tutti, mettendo fine a informazioni scorrette e allarmismi. E.G.

Hits: 106