ABBIATEGRASSO – Grande attesa per Abbiategusto 2017, che sarà inaugurato venerdì 24 novembre alle ore 18 presso lo spazio espositivo di via Ticino 72. In quello che è stato definito “tempio del gusto”, ossia la storica pasticceria Besuschio di piazza Marconi, sabato mattina è stato presentato il programma della 18esima edizione della prestigiosa rassegna enogastronomica che ogni anno attira migliaia di visitatori. Una settantina gli espositori in fiera, una ventina le cittàslow ospitate con le loro eccellenze, da scoprire e gustare. Ai prodotti agroalimentari di alta qualità italiani, si aggiungono altrettanti prodotti di nicchia di provenienza transalpina, come il Calvados e l’Armagnac. Ad esempio, sarà possibile degustare ed acquistare il Calvados di Josselin e Aurore Le Royer che vengono appositamente dal nord della Francia, oppure addolcire il palato con il miele e l’idromele di Casa Parrina di Orvieto. Ci saranno anche il prosciutto San Daniele, il pregiato tartufo d’Acqualagna, la ‘roveja’ di Civita di Cascia… e molte altre “chicche” imperdibili. Le tipicità e le eccellenze delle Cittàslow, la rete internazionale delle città del “buon vivere” di cui Abbiategrasso fa parte fin dalla prima ora, saranno accanto alla filiera corta dei prodotti a marchio Parco del Ticino, garanzia assoluta di sostenibilità ambientale oltre che di qualità. Quale occasione migliore poteva esserci per confrontare le capacità degli imprenditori agricoli locali? Da qui l’idea del Consorzio che raggruppa molti produttori autorizzati a fregiarsi del Marchio Parco di mettersi alla prova in una kermesse di questo tipo. Da protagonisti, con i prodotti, ma da protagonisti anche nel cercare di divulgare al meglio un’idea che vede il territorio locale al centro di tutti i possibili progetti: le cene a tema, gli approfondimenti storico-gastronomici, le degustazioni guidate ed i laboratori tematici del gusto. Tutte opportunità per far conoscere e valorizzare ciò che questi piccoli imprenditori agricoli riescono ad esprimere attraverso il loro lavoro. Gian Pietro Beltrami, presidente del Parco del Ticino lombardo, ha ribadito: “Abbiategrasso è una delle città più importanti del nostro ente e il suo territorio, che con i suoi 47 chilometri quadrati è il più vasto dei comuni in provincia di Milano, è situato in una zona cardine del Parco, in quella che a buon diritto può essere chiamata il polmone verde della Città Metropolitana. Non può quindi mancare il Parco in una manifestazione che, in pochi anni, ha scalato le graduatorie del settore, diventando una degli eventi più importanti in campo enogastronomico. E infatti non è mai mancato, come dimostra la presenza costruttiva del PdT nella Fondazione per la promozione dell’Abbiatense che nel 2012 ha portato Abbiategusto a diventare fiera nazionale. Quando si tratta di promuovere le nostre eccellenze noi ci siamo sempre, e a maggior ragione ci siamo quest’anno pensando al possibile ampliamento del Parco se andrà in porto l’accorpamento delle zone di pregio ambientale. Quando c’è da lavorare per far conoscere quanto sia bella la Valle del Ticino, il PdT è in prima fila: figurarsi se può mancare quando c’è da dimostrare quanto sono buoni i nostri prodotti. Chi verrà ad Abbiategusto, in fiera o alla cena di solidarietà, nella cucina popolare o alla serata di carattere storico, lo potrà riscontare di persona”. Al ristorante della fiera, per finire, immancabili gli Amici del Palio di San Pietro che prepareranno alcuni tra i piatti più tradizionali della cucina lombarda. Gli spazi espositiv di via Ticino saranno aperti venerdì sera dalle 18 alle 23, sabato dalle 10 alle 23 e domenica dalle 10 alle 20. Il Bus del Gusto (Ci-Bus) porterà gratuitamente i visitatori interessati a scoprire tesori dell’arte, dell’architettura, della storia e della cultura locali (dal Castello a Palazzo Stampa, dall’Annunciata a San Rocco, dalle ville al Mulino Comune) con la possibilità, per ogni tappa, di scoprire le saporite proposte di locali e ristoranti operativi nei pressi delle diverse mete. Il programma dettagliato di Abbiategusto sul sito www.abbiategusto.it.

 

Views: 198