TREZZANO S/N – La Giunta Comunale nella seduta del 29 dicembre 2015 ha approvato un protocollo d’intesa per la realizzazione di un progetto denominato Explorabile rivolto alle persone disabili del nostro territorio, sottoscritto il 21 gennaio.
Il progetto “Explorabile – Insieme contro i pregiudizi” nasce a seguito della realizzazione di diversi tavoli tecnici – organizzati dall’Assessorato alle Politiche sociali, pari opportunità, politiche giovanili, associazionismo e volontariato del Comune di Trezzano – cui hanno partecipato associazioni e cooperative sociali che si occupano dello sviluppo di attività rivolte a ragazzi con disabilità. Dai diversi incontri sono emerse azioni e obiettivi comuni e, allo stesso tempo, problematiche e difficoltà che le associazioni si trovano ad affrontare spesso in maniera autonoma. La necessità di avviare un percorso di rete è quindi risultato indispensabile per unire gli sforzi nel raggiungimento di azioni comuni, soprattutto nell’ambito di sensibilizzazione della comunità di Trezzano al tema della disabilità.
La “Convenzione sui Diritti delle Persone con Disabilità” delle Nazioni Unite riconosce, infatti, che le persone con disabilità sono discriminate e che vivono una mancanza di pari opportunità causata da trattamenti differenziati, da pregiudizi, da ostacoli e da barriere che la società frappone loro. Oggi le persone con disabilità si pongono infatti nella società come “cittadini invisibili”. Si deve quindi lavorare insieme, unire gli sforzi per ideare e promuovere percorsi di inclusione sociale che coinvolgano, oltre alla persona con disabilità, la stessa società civile. Si deve sviluppare un percorso di informazione e di sensibilizzazione che coinvolga tutte le parti sociali che esprima un concetto diverso dalla semplice integrazione. Ci può infatti essere integrazione senza inclusione. Includere significa riconoscere la persona con disabilità come persona con eguali diritti e doveri e per avviare questo riconoscimento si deve avviare un percorso di emancipazione che faciliti momenti di incontro e di conoscenza. Da queste considerazioni nasce l’idea di creare il progetto “Explorabile- Insieme è più bello.“Vogliamo ringraziare i rappresentanti delle associazioni Grupifh, Il cortile di casa, Monelli ribelli, Volontariato Vincenziano AIC Italia Lombardia ONLUS, la Cooperativa Anita e gli operatori comunali che hanno creduto in questo percorso. Confidiamo che sia solo l’inizio di una proficua collaborazione fra tutti gli attori del territorio trezzanese che si occupano di disabilità” dichiara Sandra Volpe, assessore Politiche Sociali. (Foto Grupifh).

Views: 180