ABBIATEGRASSO – Lunedì 27 aprile Tiziano Perversi, 55 anni, presidente ormai storico dell’associazione Amici del Palio, è stato colpito da un ictus proprio mentre si trovava al quartiere fiera per montare l’impianto acustico che doveva servire alla Croce Azzurra per l’assemblea annuale che si sarebbe tenuta in serata. Tiziano, crollato a terra in quanto colto da malore, è stato immediatamente soccorso dai presenti della Croce Azzurra, la sua situazione è apparsa prima da codice giallo ma immediatamente trasformata in codice rosso e trasportato d’urgenza all’Istituto Humanitas di Rozzano dove è stato oggetto delle cure del caso. Dopo i primi giorni passati in stretta osservazione per monitorare la situazione e controllare la possibilità dell’insorgenza di altri episodi acuti e dopo una TAC che ha dato segnali positivi, venerdì Tiziano è stato spostato dalla “Stroke Unit” al reparto di degenza, dove ha già iniziato le prime sedute di logopedia e riabilitazione e, nei prossimi giorni, sarà probabilmente trasferito in un reparto dedicato alla riabilitazione. “La strada sarà in salita – spiega la figlia Jessica – ma papà è forte e sta reagendo bene, vogliamo ringraziare tutti coloro che si sono stretti intorno alla nostra famiglia e coloro che gli hanno prestato tempestivamente i primi soccorsi, soprattutto la volontaria presente in fiera che subito ha capito la situazione e lo ha soccorso con prontezza. In questi giorni ha ricevuto anche la visita del dott. Ceretti che ci ha ulteriormente rassicurato sulle sue possibilità di recupero, naturalmente lo aspettano molti mesi di duro lavoro ma, anche in questa situazione, siamo certi che il suo impegno sarà quello che ha sempre messo in ogni cosa che ha fatto”. Lo scorso anno Tiziano Perversi si era dichiarato pronto a lasciare la presidenza dell’associazione, probabilmente stanco dei molti impegni aggiuntisi a quelli ormai storici legati al Palio con la conduzione del quartiere fiera, ma probabilmente non si era ancora trovata una figura che lo potesse sostituire, gli impegni legati all’organizzazione dei vari eventi e la stanchezza hanno certo contribuito all’insorgere al malore dovuto ad un picco altissimo di pressione. I componenti dell’associazione, i capitani e tutti i contradaioli si sono stretti intorno al loro presidente e, anche quale segno di rispetto per il lavoro svolto sino ad ora, coadiuvati da Jessica Perversi e dal vicepresidente Franco Gaeta, si sono già organizzati per poter portare avanti l’impegno imminente del Palio che, soprattutto dal punto di vista burocratico, era seguito dal solo presidente, nonostante il grande impegno richiesto. Quindi il Palio si svolgerà, anche perché lo stesso Tiziano ha già fornito direttive alla famiglia e ai collaboratori in merito. La macchina operativa era già a buon punto, grazie all’operato di Perversi, anche se manca molto lavoro ancora da fare, l’occhio vigile del presidente, anche dall’ospedale, sarà guida e sostegno a tutti i collaboratori più stretti che si sono divisi i compiti che sino ad oggi gravavano solo sulle spalle del presidente, al fine di continuare ad operare e proseguire tutte quelle manifestazioni che vengono organizzate da più di trenta anni dagli Amici del Palio, quali ad esempio il Palio e la festa dei Balon di San Peder. L’evento inatteso ha spiazzato per poco tempo i componenti dell’associazione, alcuni dei quali hanno visto nascere il Palio al fianco di Tiziano Perversi, che sentono comunque come loro guida anche in questo momento e che attendono al più presto tra loro, magari sul palco di una delle prossime manifestazioni in programma nel corso di questo anno. C.B.

Hits: 129