GAGGIANO – Ha destato un certo scalpore, con i conseguenti commenti sui social, l’avvio nei giorni scorsi delle operazioni di smantellamento del chiosco-bar del Parco della Baronella, a tal proposito il sindaco Sergio Perfetti e l’assessore Marzia Zucca intendono fornire alcune necessarie precisazioni: “il Comune di Gaggiano ha concesso sin dall’anno 2009 in uso un area nel Parco della Baronella per installazione chiosco bevande e parco gioco per bambini alle condizioni da ultimo contenute nella Convenzione rinnovata nell’anno 2014; l’art. 2 – Durata della convenzione e recesso – della Convenzione, scadente in data 29.04.2019 e prorogata al 15.10.2019 con deliberazione della G.C. n. 63 del 28.03.2019, prevede che: ‘….Alla sua scadenza può essere rinnovata da parte della Giunta Comunale e sempre a miglior condizione per il Comune. Al termine della concessione, o in pendenza della stessa se il Concessionario recede, il Comune acquisirà senza oneri le attrezzature da gioco ed il chiosco con i suoi annessi salvo che siano in degrado, del qual caso il Concessionario dovrà provvedere a sue spese allo sgombero e al ripristino dell’intera area’;  l’Amministrazione non era a conoscenza dell’avvio dello smantellamento del chiosco-bar  e ha proceduto a richiedere immediatamente alla Polizia Locale un sopralluogo effettuato lo scorso 14.10.2019, tale intervento pertanto non era stato previsto, programmato o concordato con la concessionaria dell’area, la quale non ha provveduto ad effettuare alcuna comunicazione né preventiva né successiva in merito ed inoltre non è stata fatta alcuna verifica congiunta dello stato delle attrezzature e della struttura; dato che lo smantellamento, avviato unilateralmente, è in contrasto con quanto previsto dal citato art. 2 e con la richiesta di rinnovo pervenuta in data 9.03.2019 – il Responsabile del Settore Tecnico ha inviato alla concessionaria nella stessa data del 14.10.2019, richiesta di conoscere se la stessa intenda rinnovare o recedere dalla concessione;  l’Amministrazione comunale non ha pertanto ancora adottato alcun provvedimento, né effettuato altra comunicazione oltre quella sopra indicata. L’Amministrazione intende comunque mantenere presso il Parco della Baronella una struttura che ha dimostrato essere importante punto di aggregazione per le diverse fasce della popolazione che lo frequentano e adotterà le opportune misure affinché venga riaperta all’inizio della prossima stagione primaverile. Risulta difficile comprendere quindi sia l’atteggiamento tenuto dalla concessionaria, sia le ‘voci’ sollevate circa le intenzioni della Amministrazione comunale che, come si dovrebbe sapere, opera esclusivamente con atti pubblici” concludono il sindaco Perfetti e l’assessore Zucca.

 

 

Views: 83