ABBIATEGRASSO – Il sindaco Cesare Nai ha convocato la stampa giovedì pomeriggio per presentare il nuovo assessore ai Servizi Sociali, Rosella Petrali, nata a Comerio il 30/08/1953 e residente a Mornago in provincia di Varese. Laureata in Psicologia ha avuto diversi incarichi importanti, direttore generale dell’Asst Valtellina, direttore sociale dell’Asl di Legnano, è stata anche consigliere comunale a Rescaldina e per anni in Regione si è occupata di Famiglia e Servizi alla Persona. Un curriculum importante, competenze ora a disposizione degli abbiatensi di cui ha detto di conoscere e apprezzare la grande generosità espressa dalle tante associazioni di volontariato. Chi la conosce meglio è senz’altro il vicesindaco Albetti grazie alla frequentazione in Regione quando faceva parte della segreteria di Formigoni. Il sindaco Nai ha detto di averla scelta (l’intera conferenza stampa è disponibile nel video sulla pagina Fb dell’Eco della città), per le indiscutibili competenze e per gli importanti contatti in Regione. Contatti che, come abbiamo esplicitato, speriamo servano più di quelli, visti fin’ora i risultati, che lo stesso sindaco vanta, per quanto riguarda l’ospedale, con l’ass.Gallera. Alla domanda che diversi abbiatensi continuano a porsi, ovvero se non ci fossero candidati per tale incarico nell’abbiatense, Nai ha assicurato di aver vagliato altri curricula e di aver scelto la migliore, ovvero la dott. Rosella Petrali che avrà presto la possibilità di dimostrarlo, dovendo gestire l’assessorato più delicato, quello dei Servizi alla Persona. L’assessorato che da solo gestisce circa un terzo del bilancio comunale, quantificato dal sindaco intorno ai 6 milioni di euro con cui si deve far fronte a bisogni in costante aumento per carenza di lavoro, casa, minori in affidamento al comune e così via. Ma oltre alla presentazione della neo assessore che ha preso il posto lasciato dall’ass. Comelli, Nai ha ‘redistribuito’ alcune deleghe che erano in capo a lui dopo le dimissioni di Dodi e Comelli. La delega alle Società Partecipate è passata a Francesco Bottene (già assessore a Bilancio, Patrimonio, Rilancio Attività e Imprese), i Servizi Cimiteriali saranno ora di competenza del vicesindaco Albetti che è assessore a: Lavori Pubblici, Grandi Opere, Mobilità e Viabilità, Agricoltura, Città gemellate. Ad Eleonora Comelli, dimissionaria ai Servizi Sociali ma con delega all’Istruzione, tornano Anagrafe e Stato Civile. Il giorno dopo la conferenza stampa è stato diramato un comunicato con cui il sindaco ha annunciato il nome del Presidente del Consiglio di Amministrazione di  Amaga che prende il posto lasciato dopo solo un anno da Andrea Scotti. Il nome che era già nell’aria, anche se non si tratta di un esponente della Lega che aveva più voce in capitolo, secondo accordi e peso in maggioranza, è quello di Piero Bonasegale di Forza Italia. Magentino, presente anni fa ad Abbiategrasso con un’Agenzia  Immobiliare, ha ricoperto incarichi politici, consigliere provinciale dal 1999 al 2004, ha fatto parte del Comitato Esecutivo di Fiera Milano, di CAP Amiacque, ora è Direttore Generale del Centro Espositivo Congressuale e Fieristico Internazionale di Cernobbio. E non è nuovo in Amaga, dove torna dopo essere stato Consigliere e anche Presidente di Amaga Energia e Servizi dal 1998 per 14 anni. Nuove nomine, scambi e ritorni, a tutti gli amministratori auguriamo un lavoro proficuo che risponda con servizi adeguati ai bisogni dei cittadini. E.G.

Views: 60