MILANO – Sabato 22 gennaio si svolgerà la tradizionale Serata straordinaria del Teatro alla Scala di Milano a favore della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus. In via eccezionale, è stata riservata alla Fondazione una recita de La bayadère, titolo che ha inaugurato la Stagione 2021-2022 di Balletto alla Scala: un balletto importante e prestigioso, con l’emozionante coreografia e regia del grande Nureyev, in una nuova produzione, con scene e costumi firmati da Luisa Spinatelli, per il Corpo di Ballo scaligero; sul podio Kevin Rhodes a dirigere l’Orchestra del Teatro alla Scala.

L’intero ricavato sará devoluto all’ospedale Saint Damien, unico pediatrico nella poverissima Haiti, che assiste 80.000 bambini l’anno, struttura d’eccellenza realizzata e sostenuta dalla Fondazione Francesca Rava. Un sentito ringraziamento per il sostegno al progetto a Intesa Sanpaolo, Samsung, Cristan Trio e al Consorzio Tutela Grana Padano. Grazie anche ai media partners Corriere della Sera e Clear Channel.
Alla Serata Straordinaria parteciperanno anche le Aziende amiche della Fondazione con i loro ospiti, le volontarie e madrine Martina Colombari e Paola Turci, alcuni influencer e amici della Fondazione e i medici-volontari degli ospedali gemellati con il Saint Damien.

otezione Civile e della Marina Militare con la portaerei Cavour. Haiti, ancora oggi, è in piena emergenza. Ad uno scenario già fortemente compromesso, si è aggiunta la pandemia Covid-19 e un altro terremoto che si è abbattuto sull’isola lo scorso 14 agosto, seguito anche da una tempesta tropicale. Il Covid infuria nella scarsità di ossigeno per le terapie intensive e di vaccini, il paese è in preda al terrore delle bande responsabili di rapimenti e sparatorie, il caos politico e sociale ha visto l’assassinio del Presidente Moise lo scorso luglio e un attentato al Primo Ministro il 2 gennaio, l’inflazione persiste e milioni di persone sono sempre più povere e soffrono la fame e la sete.

stati testati circa 1.000 bambini, di cui 150 ricoverati nel reparto covid appositamente allestito, ed è centro vaccinale con una campagna iniziata a giugno 2021. Il Saint Damien è dotato, inoltre, dell’unico Cancer Center dell’isola, un reparto di chirurgia pediatrica, terapia intensiva e reparto Covid, Maternità e Neonatologia e un reparto malnutrizione, realizzato grazie al sostegno del Consorzio Grana Padano al fianco della Fondazione anche per l’aiuto nella sensibilizzazione per una corretta nutrizione nell’ottica del raggiungimento dell’Obiettivo 3 UN SD Goals, Salute e benessere per tutti e per tutte le età.
L’ospedale autoproduce l’ossigeno medicale di cui ha bisogno ma non è sufficiente. Il 65% del fabbisogno di energia è autoprodotto con pannelli solari per la sostenibilità ambientale e economica.

PER INFO E PRENOTAZIONI
Tel. 0254122917 – Mail. eventi@nphitalia.org
www.fondazionegrancescarava.org

Hits: 0