ABBIATEGRASSO – E’ bellissimo poter fare gli auguri di Natale alla propria città, un momento di grande emozione ma anche di grande affetto verso tutti gli abbiatensi. Una città, la nostra, che tutti amiamo profondamente e a cui l’attuale Amministrazione comunale sta dedicando tutte le proprie forze, con passione e determinazione. Auguri che vogliono raggiungere davvero tutti i nostri concittadini, ma soprattutto coloro che stanno vivendo una drammatica quotidianità, che non gli consentirà di passare le festività natalizie con la giusta serenità. Coloro che devono affrontare situazioni di disagio, quali la malattia, la disoccupazione, l’emarginazione, la lontananza dagli affetti, il disgregarsi di una famiglia, la solitudine, la perdita di una persona cara, l’inserimento in un paese straniero. A tutti costoro va la vicinanza mia personale e di tutta l’Amministrazione, forse non abbiamo la soluzione per tutti, ma vogliamo davvero fare di tutto per non togliere la speranza. A tutti loro va l’augurio di un Natale che è sempre un momento di gioia, di amicizia, di rinnovata fiducia in se stessi e nei confronti degli altri per affrontare insieme il domani, per condividere e aiutarsi a superare i momenti difficili. Un augurio speciale ai nostri bambini, che sono la più grande ricchezza che abbiamo, affinché abbiano occhi attenti e cuori aperti ad accogliere solo esempi positivi e costruttivi per il loro futuro; un augurio ricco di affetto ai nostri anziani, custodi delle nostre radici e di una memoria storica che è sempre insegnamento di vita. Auguri che vogliono anche raggiungere tutte le popolazioni delle zone colpite dal terremoto, tutti quei bambini e le loro famiglie che quest’anno non potranno fare il presepe nelle loro case, che non potranno vivere questa festa con lo stupore e la gioia che il Natale sa trasmettere. E infine vorrei poter mandare un augurio anche a tutti i bambini che vivranno il Natale in condizioni di “guerra” e in modo particolare ai bambini di Aleppo, l’augurio affinché, nonostante questo conflitto che insanguina la Siria da 5 anni, possano continuare a credere che, oltre la lotta perenne per vivere un giorno in più, il Natale possa portare la speranza di un futuro che li aspetta. In questi giorni di festa ricordiamoci anche di loro. Auguri di cuore “cara Abbiategrasso”; il mio sogno, che è anche un augurio, è che la nostra città sia capace non soltanto di contare di più, ma anche una città capace di affrettarsi perché il futuro non deve far paura, il futuro è una grande opportunità per tutti noi e io penso che Abbiategrasso non sia soltanto una città importante per il suo passato, ma una città con un grande futuro. Una città dove  il Natale sia la festa che ci invita all’impegno e alla costruzione di relazioni umane capaci di rendere più fraterna e serena la convivenza civile, ma soprattutto sia l’occasione per guardarci dentro, per capire chi siamo davvero in fondo al cuore. L’augurio del Sindaco è proprio questo, che la nostra città sia all’altezza della bellezza di questa sfida. Che sia un Santo Natale per tutti! Pierluigi Arrara

 

Views: 61