ABBIATEGRASSO – Ogni giorno, nel pomeriggio, una frotta di ragazzini e gruppi di ragazzi più grandi si ritrovano nell’area attorno al Castello Visconteo e per alcune ore stanno lì a chiacchierare, ridere, scherzare e giocare a pallone. Un bel momento di socializzazione, in giornate ancora soleggiate e ancora libere da impegni scolastici, non essendo la scuola avviata a pieno ritmo. Le misure anti Covid però non permettono, purtroppo, di vivere liberamente la socialità, impongono alcune regole da rispettare, che dagli adolescenti vengono spesso infrante. Come i passanti da quelli parti possono notare, ragazze e ragazzi stanno seduti sul muretto troppo vicini e portano la mascherina abbassata sul collo. Forse sollecitati da qualche segnalazione, in alcuni giorni della scorsa settimana si sono visti arrivare i controlli delle forze dell’ordine: dapprima la Polizia Locale e poi diverse pattuglie dei Carabinieri, impegnati in un’operazione tesa a contrastare i frequenti episodi di violenza e degrado accaduti di recente in città. Agenti e militari dell’Arma hanno, dunque, parlato con i giovani, rimproverandoli e richiamandoli ad un comportamento rispettoso delle regole imposte dalla responsabilità civile. Molti cittadini hanno apprezzato questi interventi, ma qualcuno ha commentato che non possono essere sporadici, devono altresì avere una certa continuità per essere incisivi, suggerendo anche di far passare nella zona ogni pomeriggio un paio di vigili urbani, forse ne basterebbe uno soltanto. I giovani si sentirebbero più controllati e a furia di sentirsi ripetere cosa devono fare, dai genitori in famiglia, dagli insegnanti a scuola, dagli agenti in giro per la città, forse adotterebbero un comportamento più salutare per tutti. M.B.

Views: 277