GAGGIANO – La Lista civica Insieme per Gaggiano, Sergio Perfetti Sindaco, dopo le critiche
espresse da L’Opinione sul nuovo PGTU ha diffuso un comunicato: “Cari concittadini di Gaggiano,
in politica ogni opinione è lecita, ma cade miseramente quando si ha a che fare con le
strumentalizzazioni. Ci riferiamo al presunto ‘Caos viabilità’ che la Giunta Perfetti, sostenuta dalla
Lista civica Insieme per Gaggiano, avrebbe in animo d’infliggere al nostro paese. Dato che i
gaggianesi solitamente non credono a chi racconta frottole, val la pena di chiarire qualche punto:
1) Il nuovo Piano per il traffico (PGTU) è frutto di un lungo lavoro redatto da professionisti
esperti nella materia e supervisionato dagli uffici comunali. Il suo scopo è quello di
migliorare la viabilità in paese e la qualità della vita dei cittadini, non certo di ‘soffocare
Gaggiano’, come sostengono invece (ora) i consiglieri d’opposizione Gianluca Bianchi,
Ilaria Sgaria e Mariateresa Vavassori.
2) Il PGTU è stato presentato in varie occasioni alla cittadinanza e alle varie associazioni. Se
ne è parlato ampiamente anche attraverso gli organi di stampa, per stimolare il maggior
numero di contributi e suggerimenti.
3) Le proposte del nuovo PGTU, il cui punto principale è la realizzazione del senso unico in
via Roma, sono state presentate dai tecnici del Centro Studi PIM incaricati del progetto al
Consiglio Comunale, senza che fossero avanzate critiche. Nessuna proposta alternativa è
stata fatta pervenire dai consiglieri d’opposizione.
Ma, udite udite, la cosa più incredibile è che coloro che (ora) indicono un’assemblea pubblica per
‘lanciare l’allarme’ sul ‘Caos traffico’, nel programma elettorale presentato dalla propria
formazione politica nel 2014, avevano previsto ‘nuove soluzioni per la viabilità nelle vie del centro
cittadino’ (Vavassori per il rinnovamento), ‘completa rivisitazione della viabilità comunale,
attivando tutto ciò che è necessario per creare la via Roma a senso unico’ (Lista civica Futura –
Elena Semeraro), Scegli Gaggiano (Gianluca Bianchi) proponeva una ‘revisione della viabilità di
via Roma, attuando una sperimentazione – in accordo con i residenti e gli operatori commerciali –
di periodi/orari di chiusura, per esempio nei weekend della stagione estiva, con l’obiettivo – in caso
di riscontro positivo – di una modifica permanente della viabilità’.
Ora, cosa ha fatto cambiare idea ai nostri cari consiglieri d’opposizione? Forse solo il ‘profumo’
delle prossime elezioni comunali (primavera 2019)? Per quale ragione i consiglieri succitati
smentiscono se stessi e i loro programmi? Forse il miraggio di qualche voto in più guadagnato con
parole oggi tanto di moda (invasione, caos…)? Noi di Insieme per Gaggiano crediamo che
l’amministrazione comunale si sia fatta carico della responsabilità (e dell’onere politico) di tentare
una soluzione (non facile) all’annoso problema del traffico dentro il paese.
Nessuno ha la bacchetta magica. Il nuovo PGTU dovrà scontare necessariamente una fase di
sperimentazione, al termine della quale siamo certi che la cittadinanza sarà consultata con varie
modalità. Il PGTU alla prova dei fatti avrà bisogno di correttivi? Siamo fiduciosi che la Giunta
Perfetti metterà in atto tutto quello che serve, nell’interesse dei gaggianesi, per migliorare la
viabilità interna e per limitare il più possibile il traffico cosiddetto secondario, proveniente cioè da
fuori comune. Visto che tutte le formazioni politiche avevano promesso ai propri elettori una
revisione della viabilità, sarebbe stato questo il momento di evitare polemiche strumentali o fittizie,
e di cogliere l’occasione per offrire il proprio contributo di idee al bene della comunità.
Così non sta avvenendo. E’ più facile urlare o lanciare allarmi, non assumendosi la responsabilità
di cooperare per il bene di tutti. Siamo però convinti che anche di questo i cittadini di Gaggiano
sapranno tenere conto”.

Views: 35