ABBIATEGRASSO – L’associazione Amici del Palio di San Pietro ha già ufficializzato il calendario primaverile ed estivo che traghetterà gli associati verso il 40esimo Palio. Si parte  il 9 marzo con la prima manifestazione pubblica “Il Carnevale”, la 34esima sfilata dei carri allegorici e la 18esima passerella della maschera, seguite come al solito dal veglione di Carnevale, la sera in fiera. Sempre nel mese di marzo verrà scelto da un’apposita commissione composta dalle contrade e dall’Amministrazione comunale il bozzetto vincitore del concorso “Dipingi il Cencio” aperto alle scuole locali, bozzetto sulla base del quale verrà realizzato il Cencio, oggetto di contesa nel corso del prossimo Palio. Non mancheranno in primavera le Giornate Medioevali” che si  terranno presso il Castello, nella cui area si allestiranno un Accampamento Medioevale e percorsi didattici riguardanti antichi mestieri e combattimenti. Il Cencio realizzato dai vincitori del concorso sarà invece presentato nel corso della “minisfilata” domenica 26 maggio 2019 in piazza Marconi. “Stiamo cercando di organizzare qualcosa di particolare per il quarantesimo Palio – spiega Tiziano Perversi, presidente dell’Associazione – grazie alla collaborazione con Vedute D’Autore è già partita l’organizzazione della  mostra fotografica presso i sotterranei del Castello Visconteo che sarà visitabile dal 26 maggio al 9 giugno. E’ in corso anche l’organizzazione di uno spettacolo in piazza San Pietro per il 7 giugno, per ora posso solo anticipare che si tratterà di uno spettacolo musicale che durerà 45 minuti, non posso dire di più in quanto si tratta di una sorpresa. Mentre il quarantesimo Palio si svolgerà il 9 giugno, seguendo le solite tappe giornaliere con la presenza nella sfilata di due gruppi di sbandieratori, il primo sarà quello di San Secondo e il secondo una sorpresa a cui stiamo ancora lavorando. Anche le contrade si stanno attivando per presentare una sfilata diversa dal solito. Ci tengo a ricordare che le nostre manifestazioni sono patrocinate sia dal Comune che dalla Regione Lombardia”. Tutte le manifestazioni si concluderanno il 29 giugno, in piazza San Pietro, con la 42esima “Festa dei Balon”. Nel cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, protagonista, in qualità di architetto, anche nella nostra zona (basti pensare al naviglio e alle sue chiuse), speriamo in una sfilata del Palio ancora più curata e attenta ai particolari, anche nella scelta dei tessuti e degli accessori utilizzati… e magari un po’ più dinamica. C.B.

Views: 0