ABBIATEGRASSO – Dopo la pubblicazione della segnalazione di 2 settimane fa, corredata da fotografie della discarica al 5° piano del ‘vecchio’ ospedale Cantù, in attesa dal 2015 di demolizione con uno stanziamento dedicato di ben 6 milioni di euro, ci era stato riferito che era stata effettuata una pulizia sia all’interno del piano indicato che all’esterno, dove erano presenti  anche molte sedimentazioni di  escrementi di piccioni. Purtroppo questa settimana però dobbiamo appurare che l’intervento non è stato esaustivo. Al 5° piano, vedi foto, ci sono ancora molti rifiuti, si riconoscono molti cartoni di vino Tavernello, panini ancora imbustati simili a quelli distribuiti dalla mensa dell’ospedale, altri rifiuti di alimenti e non solo che documentano la presenza di persone che trovano ricovero, forse non solo notturno, in quegli spazi abbandonati, dove seppur nella sporcizia, c’è acqua corrente e un riparo. Un riparo non certo dignitoso anzi pericoloso per chi lo usa, per la totale mancanza di igiene. E’ ancora più inaccettabile che sia accessibile e comunicante con gli spazi occupati dai degenti. E.G.

Views: 199