Milano, 25 settembre 2018. In occasione della Notte europea dei ricercatori, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia propone Open Night | A tu per tu con la ricerca, un’intera serata gratuita con i protagonisti della ricerca. Venerdì 28 settembre tutto il Museo sarà aperto dalle 18.30 alle 23.30 per parlare di cervello, salute e medicina, vita digitale, intelligenza artificiale, migrazioni, scienza e Islam, spazio e missioni su Marte, famiglie omogenitoriali, canapa, microplastiche, fake news, clonazione umana, fisica delle particelle, sostenibilità, alimentazione e sport.
Sarà possibile salire su una piattaforma per la simulazione dei terremoti e riflettere sull’importanza della ricerca in campo sismico, vedere le tecnologie all’avanguardia usate in ospedale per esercitarsi alle emergenze, incontrare 100 ricercatori in un appuntamento al buio di pochi minuti, provare alcuni dei più nuovi videogame e discutere di dipendenza da videogiochi.
Sono previsti 42 incontri, 10 laboratori interattivi, attività speciali con le collezioni, la mostra Leonardo da Vinci Parade, un’incursione a bordo del sottomarino Toti, performance teatrali e musicali, silent disco.

Il programma è stato creato insieme ai principali enti di ricerca e dà voce anche a policy maker, associazioni e media. Sono coinvolti: ASI, Centro Cardiologico Monzino, Joint Research Centre della Commissione Europea, CNR, ESA, Fondazione Eucentre, Istituto Neurologico Carlo Besta, Humanitas Research Hospital, Humanitas University, Istituto Auxologico Italiano, Istituto Mario Negri, IFOM, INAF, INFN, INGV, AMAT, Accademia Nazionale dei Lincei, Fondazione Cariplo, Auriga, CELI Language Technology, Leonardo, Novo Nordisk, Health City Institute, Cities Changing Diabetes, Yakult, Altroconsumo, Associazione Famiglie Arcobaleno, Horizon Psytech&Games, CheckPoint, MilanoPsy, UGIS.

Views: 49