ABBIATEGRASSO – Grande emozione domenica 15 settembre al Castello durante la commemorazione di Piergiorgio Scarioni, ad un anno dalla sua scomparsa. Una mostra con fotografie, riconoscimenti, filmati e oggetti recuperati grazie ai famigliari ed amici era allestita nella sala consiliare, mentre nel cortile del Castello verso mezzogiorno si è svolto alla presenza del sindaco Cesare Nai  il cerimoniale tradizionale di commemorazione organizzato dall’associazione Paracadutisti della sezione di Milano, che ha voluto così ricordare un grande militare ed orgoglioso cittadino abbiatense distintosi nella carriera da parà e nello sport. Per questo ad omaggiarlo c’era anche l’associazione Qwan Ki Do – Quang Trung di Abbiategrasso con una intensa ed emozionante dimostrazione della disciplina di  Qwan Ki Do-Kung Fu Vietnamita, iniziata con la tipica danza del drago, che è anche simbolo del Qwan Ki Do e rappresenta i valori di rettitudine d’animo, determinazione, purezza, altruismo. Quale modo migliore per ricordare un concittadino distintosi per il suo valore, il coraggio, lo spirito di sacrificio. Molti gli applausi per la dimostrazione sportiva, seguita anche da casa attraverso le dirette Facebook. Sul palco è salito anche il maestro  Claudio Grossi, che dirige il club Qwan Ki Do – Quang Trung di Abbiategrasso. L’evento si sarebbe dovuto concludere con il lancio dei paracadutisti in piazza Castello ma un disguido tecnico all’elicottero (uno dei pochi attrezzati per i lanci) ne ha impedito lo svolgimento. La cerimonia si è conclusa con la preghiera del Paracadutista, dedicata a Piergiorgio Scarioni. Per tre volte è stato chiamato il suo nome e i militari, sull’attenti, hanno risposto a gran voce “presente!”, la presenza di Scarioni era ben viva difatti nei cuori e nello spirito di chi ha voluto ricordarlo e rendergli onore.

Hits: 92