CISLIANO – Mercoledì 6 maggio, presso la sala consiliare del Comune di Cisliano, è stata presentata la prima mascherina interamente trasparente. Invisimask è stata prodotta dalla Creda Enterprise S.r.l.di Corsico ed è completamente made in Italy. Alla presentazione, oltre alla presenza del sindaco Luca Durè, erano presenti il Ceo di Creda Davide Credaro e un concittadino cislianese che ha collaborato per la realizzazione della mascherina, Davide Faustini. La grossa innovazione della mascherina Invisimask, hanno spiegato i due ragazzi, sta nel fatto che quest’ultima è interamente trasparente, permettendo così di poter vedere il volto della persona che la indossa. La mascherina infatti è stata volutamente creata in modo trasparente, in quanto l’obiettivo dell’azienda milanese è quello di poter vedere il sorriso delle persone e Invisimask dunque è stata definita come la mascherina per poter tornare a sorridere, aspetto fondamentale in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo. L’ulteriore vantaggio della trasparenza, ha spiegato Faustini, sta nel fatto che la mascherina può essere indossata anche da coloro che rientrano nella categoria dei sordomuti ed essendo trasparente permette la lettura delle labbra dei propri interlocutori rispettando la distanza di sicurezza di un metro; impossibile da effettuare con tutti gli altri tipi di mascherine presenti in commercio. La mascherina Invisimask è realizzata in polimero con certificazione medicale ed è totalmente lavabile, sterilizzabile, ecologica, ergonomica, soffice con la possibilità di cambiare il filtro una volta esaurito. Il filtro realizzato dalla ditta s.t. Kemikal di Cisliano, che si occupa della realizzazione di polimeri e che ha voluto collaborare per la realizzazione del progetto proposto dal Ceo Credaro, oltre ad essere monouso può essere facilmente sostituito in quanto composto da un solo elemento filtrante, inserito all’interno di due dischetti che successivamente verrà collocato nell’apposita apertura all’interno della mascherina. Invisimask presenta inoltre l’apposito marchio C E della direttiva 2001/95 oltre a possedere la certificazione DPI in fase di test. Attualmente la mascherina è ancora in fase di completamento e sarà pronta per i primi giorni del mese di giugno. Il Comune di Cisliano sarà uno dei primi a poterla testare in quanto verranno distribuite circa mille mascherine a tutti coloro che ne abbiano necessità. Giacomo Menescardi

Views: 588