ALBAIRATE – E’ uscito prima di Natale il libro di Simona Borgatti, residente ad Albairate, insegnante alla
scuola primaria, giornalista, per diversi anni “firma” del nostro settimanale, tra le sue collaborazioni anche
quella con il magazine dedicato agli animali “L’Arca di Noè”. Una giornalista attenta a molte tematiche, con
una spiccata sensibilità per l’ambiente, gli animali, il sociale, ma anche un grande interesse per la cultura e
un profondo amore per il territorio, ricordiamo il suo impegno per il Castello di Cusago (scrisse anche il libro
“Castelli fratelli. Un curioso tentativo di salvataggio”). Edito sempre da “La Memoria del Mondo”, il suo
ultimo libro “Se mi dici no…” ha per protagonista Zara. Simona ama i gatti. Sarà per il cognome, sarà
perché i suoi genitori non le hanno mai permesso di tenere un cagnolino (che puzza e sbava). Durante una
vacanza all’estero, però, arriva lei. E’ sporca e pulciosa. Ma è stata abbandonata, è un cucciolo, è ferita e
guarda Simona e suo marito Andrea con due occhioni dolcissimi! Non ci sono dubbi: Zara, che si rivelerà
essere un cane di razza Tornjak, entra nei loro cuori e stravolge completamente il tran tran familiare che
comprende anche due gatti.
Zara, però, non è un cane da borsetta bensì un cane guardiano pelosissimo che attira molto la curiosità delle
persone. La socializzazione, l’educazione, i viaggi, un passaggio televisivo e alcune disavventure sono
soltanto alcuni degli aspetti che Simona si trova a dover affrontare. Insieme a Zara e alla coppia trovano
spazio una nutrita schiera di persone e pelosi: nuovi e vecchi amici, il branco della campagna, educatori,
veterinari, giornalisti e anche Massimo Perla, l’ “educa-cani” della TV, per un’inconsapevole stesura a 100
mani e qualche zampa. È la storia di un amore, di un cane e della dedizione della sua padrona, che da
indifferente al mondo cinofilo inizia a interessarsi ai cani e ai Tornjak in particolare per far conoscere questa
singolare razza in Italia. Lo scopo del libro, oltre a divulgare la razza Tornjak, vuole condurre ad una
riflessione sugli abbandoni, sull’umanizzazione spinta dei cani alla quale assistiamo da qualche tempo a
questa parte e sulla scelta consapevole di portare un peloso a casa nostra. L’editore, in accordo con
l’autrice, ha deciso di devolvere gratuitamente alcune copie del libro alla ONLUS “Dog4Life” che prepara i
cani per la pet-therapy e che da quindici anni collabora con l’ospedale milanese Niguarda. Il ricavo delle
vendite, promossa dall’associazione, rimarrà alla ONLUS che lo devolverà a un progetto di pet- therapy. La
foto in copertina è di Paolo Carlini, fotografo professionista che si occupa di soprattutto di immagini
commerciali in Italia e all’estero. Oltre alla passione per i ritratti, le auto e i viaggi ama anche i quattro
zampe e nel 2012, per Silvana Editoriale, ha pubblicato “Cani e padroni”, un libro di ritratti i cui scatti sono
stati esposti da Feltrinelli nel 2013. Il libro si può acquistare online, su vari siti e anche MondadoriStore,
presso la libreria La Memoria del Mondo in via Garibaldi 51 a Magenta e presto nelle librerie della zona.

Views: 132