ABBIATEGRASSO – La Comunità Pastorale San Carlo Borromeo, come d’abitudine alla fine di ogni anno, ha comunicato ai parrocchiani di Santa Maria Nuova, del Sacro Cuore e di Sant’Antonio lo “Status animarum” tratto dagli archivi parrocchiali, con i dati relativi a battesimi, cresime, matrimoni, defunti e prime comunioni confrontati con quelli dei nove anni precedenti e dell’anno duemila. Il dato più eclatante è il crollo dei matrimoni, che nel 2019 risultano essere solo 15 in tutta la Comunità Pastorale, nel 2000 erano 32. Ciò è dovuto in parte al desiderio di sposarsi fuori parrocchia, in un’altra chiesa magari carica di significato per gli sposi, o di convolare a nozze solo con rito civile in Comune. Ma è anche motivato dal fatto di non voler affrontare subito un legame definitivo, religioso o civile che sia, preferendo un periodo, più o meno lungo, di convivenza. L’altro dato significativo riguarda i battesimi, che scendono dai 127 del 2000 ai 45 del 2019,  sicuramente a causa del calo demografico nel nostro Paese. In lieve crescita, invece, il numero dei defunti, dedotto dai funerali religiosi celebrati nelle varie parrocchie, prima della sepoltura o della cremazione, modalità pure questa in aumento, come si legge sui manifesti funebri affissi sui muri della città. M.B.

Views: 39