ABBIATEGRASSO – Nella notte di domenica 8 settembre, all’interno di un cortile del centro storico, una grave colluttazioni tra tre uomini salvadoregni, tutti residenti ad Abbiategrasso, è finita  a colpi di falce. Uno di loro, P.L.E.A. 46enne, ha raggiunto gli altri due, P.L.J.P. e P.S.O.A., rispettivamente fratello e cugino, di 42 e 31 anni, mentre consumavano alcolici insieme ad un’altra persona, P.N., di 57 anni.  Il 46enne è arrivato in stato di ebbrezza con una falce in mano con la quale ha tentato di colpirli. Dapprima è stato affrontato da P.N., che ha riportato lievi ferite alla gamba. La successiva colluttazione tra fratelli è stata interrotta dal cugino che, con la falce che a quanto pare è riuscito a sottrarre al 46enne, ha colpito alla schiena uno dei due fratelli, P.L.E.A. Immediatamente soccorso da personale medico del 118, è stato trasportato in codice giallo presso l’ospedale Humanitas di Rozzano dove si trova tuttora ricoverato non in pericolo di vita. All’origine della lite ci sono pregressi dissidi familiari tra fratelli. Per P.N. sono stati disposti gli arresti domiciliari mentre uno dei fratelli e il cugino sono stati tratti in arresto dai militari dipendente NORM e Stazione CC Abbiategrasso, processati con  rito direttissimo disposto dall’autorità giudiziaria che ha convalidato l’arresto. (Foto d’archivio)

Views: 474