ABBIATEGRASSO – Il 20 novembre ricorre la giornata internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, istituita 30 anni fa dall’Onu, e non a caso, presso l’Istituto Lombardini di Abbiategrasso si è tenuta l’assemblea promossa dagli studenti che hanno completato il percorso formativo di Mediatori tra pari inserito nel programma del progetto “Invece di Giudicare”, per annunciare l’apertura dello sportello dedicato alla risoluzione dei conflitti attraverso la Mediazione. Il servizio partirà ufficialmente dal giorno 1 dicembre, è rivolto agli studenti che intendono risolvere le divergenze in maniera alternativa alla comune contrapposizione della lite. In che modo? Avvalendosi dell’aiuto dei compagni mediatori. La procedura è del tutto volontaria e si attiva tramite un’apposita richiesta della parte che intende promuoverla. Successivamente alla compilazione della domanda, verrà attivato il servizio che consiste nell’accogliere le parti in lite in un apposito luogo a loro dedicato, così detta “stanza della mediazione”, ove verranno ricevuti dai mediatori fra pari che aiuteranno i compagni nel loro tentativo di conciliazione. Il progetto mira a divulgare e promuovere la cultura della mediazione quale strumento in antitesi alla modalità del vincere/perdere che si sviluppa nelle situazioni conflittuali. Utilizzando la mediazione tra pari, i ragazzi sperimentano un differente modo di gestire il conflitto e supporta le parti a confrontarsi su un piano più collaborativo spostando la ricerca di una possibile soluzione nel rapporto perequativo del vincere/vincere. In sostanza si impara a vedere nelle divergenze relazionali spazi di opportunità creativa e di accoglimento, anziché disputarle prevalentemente nella reazione e nello scontro diretto. Con l’istituzione del servizio di mediazione, il Lombardini ha completato le fasi del progetto “Invece di Giudicare” ed è entrato a far parte della rete nazionale delle Scuole che si fregiano del titolo “Scuola Amica della Mediazione”, di cui ha ricevuto l’attestato di riconoscimento nel corso dell’Assemblea. Il progetto è stato ideato dalla coop. Risorsa del Cittadino di Forlì, si propone di costruire una rete di diffusione nazionale del paradigma conciliativo nelle scuole. L’Istituto Lombardini è il primo nel milanese e il sesto in ordine cronologico a entrare nella rete di Scuola Amica della Mediazione.

Views: 46