ABBIATEGRASSO – All’ordine del giorno del consiglio comunale su 3 giorni con una durata complessiva di ca.13 ore riprese in diretta Fb dall’Eco della città, mercoledì 20 tra gli argomenti anche l’Interrogazione presentata dal cons. Finiguerra per fare chiarezza “se ci sono state o meno le dimissioni del cons. Piva dal gruppo Lega il 10 febbraio scorso”. Il sindaco Nai ha risposto che “corrisponde al vero, il 10/2 sono state protocollate le dimissioni del cons.Piva e il suo passaggio al Gruppo Misto salvo un ripensamento  e un rientro nella Lega protocollato 2 giorni dopo”. Finiguerra che, quando ne aveva parlato era stato smentito da Piva e accusato di dire il falso tramite stampa, ha preteso chiarezza e trasparenza, un dovere dell’istituzione per il rispetto dovuto ai cittadini. Il cons. Piva ha dichiarato: “L’errore l’ho fatto io, se devo pagare, pago”. Di seguito pubblichiamo le considerazioni ricevute da Cambiamo Abbiategrasso. E.G.

“Quello che è accaduto l’altra sera in Consiglio comunale non può non essere portato alla conoscenza di tutti i cittadini abbiatensi. Infatti è emersa la verità. Ovvero è stato appurato che il capogruppo della Lega Nord Maurizio Piva ha mentito pubblicamente e ripetutamente. Spudoratamente. A metà febbraio, dopo due mesi di teatrino e capricci, con gli assessori leghisti che si dimettevano uno dietro l’altro, uscendo e rientrando a piacimento dalla giunta, paralizzando l’azione del Comune, si vociferava che anche il capogruppo in Consiglio Comunale Maurizio Piva si fosse dimesso dalla Lega. Il 18 febbraio 2020 presentavo interrogazione al sindaco Nai per sapere se davvero il capogruppo della Lega avesse presentato le proprie dimissioni dal Gruppo Consiliare della Lega. In risposta alla mia interrogazione, prima della discussione in Consiglio, il capogruppo Piva smentiva pubblicamente di aver dato le dimissioni e rilasciava dichiarazioni ad un blog locale (habiateweb) che rubricava la mia interrogazione ad una ‘fakenews’, pubblicando una foto del gruppo dirigente della Lega con Piva e il segretario provinciale della Lega Fratus, ex sindaco di Legnano della Lega (decaduto dall’incarico in quanto condannato ad aprile a due anni e due mesi per concorsi manipolati). Il 21 febbraio, anche Ordine e Libertà, con il suo direttore Marco Aziani, interpellava Piva, che a domanda se si fosse dimesso dalla Lega rispondeva nuovamente di ‘NO’. Ma le bugie hanno le gambe corte e prima o poi la verità viene a galla. Ed infatti, l’altra sera, dopo 3 mesi, il sindaco Nai ha dovuto rispondere alla mia interrogazione in Consiglio Comunale ed ammettere che il consigliere Piva si era effettivamente dimesso dal gruppo consiliare Lega Nord, con lettera regolarmente protocollata, n. 6040, del 10 febbraio 2020, passando al gruppo misto. Ma perché queste bugie? La Lega con Salvini di Abbiategrasso non solo sta amministrando in modo pessimo la città insieme al sindaco Nai. Ma si permette anche di mentire pubblicamente con il suo capogruppo. Per un rappresentante dei cittadini, eletto nella massima assise comunale, se viene appurato senza alcun dubbio che sia stato un bugiardo, le dimissioni dal Consiglio Comunale sarebbero il gesto minimo e doveroso per chiedere scusa ai cittadini e restituire credibilità alle istituzioni”.

Views: 206