ABBIATEGRASSO – Un’ottima notizia la scorsa settimana per la Parrocchia di Santa Maria Nuova della Comunità Pastorale San Carlo Borromeo, Regione Lombardia ha pubblicato sul Bollettino Ufficiale i progetti ammessi e finanziati che hanno partecipato a bandi, tra questi il progetto “Imagines Memoriae” che riguarda il restauro dei ritratti di tutti i Prevosti della Parrocchia dal XVII secolo in poi. Il costo complessivo del progetto è stimato in 53.229 euro, il bando permetteva di ottenere fino al 50% e il contributo ottenuto è esattamente di 26.614 euro. Grande la soddisfazione di quanti si stanno occupando del progetto, le restauratrici Giovanna Colombo, Veronica Sfondrini, Anna Valeria Soragna che con grande passione e competenza hanno approntato  dal 2017 un laboratorio nella chiesa di San Bernardino dove  hanno già recuperato 9 dei 22 dipinti, il consulente storico Mario Comincini, il parroco mons. Innocente Binda che è grato soprattutto a Franco Mauroner, responsabile dell’Archivio Parrocchiale che si è occupato della partecipazione al bando che riguardava la messa in sicurezza, la salvaguardia, la conoscenza e la valorizzazione dei beni culturali di interesse architettonico e artistico appartenenti a enti e istituzioni ecclesiastiche. E attraverso il restauro della Quadreria  viene recuperata la storia devozionale ma anche artistica di quello che è considerato “un unicum” sul territorio, basta ricordare tra i 22 dipinti ad olio su tela, il ritratto, considerato capostipite, di San Carlo Borromeo, fautore dell’elevazione a Prepositurale della Basilica di Santa Maria Nuova nel 1578. Questi dipinti fanno parte della storia della comunità abbiatense. Per ottemperare a quanto stabilito dal bando e ottenere i 26.000 euro  che serviranno  a  coprire il costo del restauro di  8 tele, occorrerà terminare i lavori entro dicembre 2020. Per i restanti  ritratti servono per ciascuno 2.500 euro, un costo dimezzato grazie a questo importante finanziamento regionale.  E.G.

Views: 67