ABBIATEGRASSO – L’intervista in diretta Facebook la trovate sulla pagina dell’Eco. Riccardo Volpato  è il titolare di Errevi, ci ha invitati a visitare la sua azienda per mostrarci l’ultima creazione: una mascherina tutta abbiatense. “Abbiamo deciso – afferma – di chiamarla abbiatense per omaggiare il nostro bellissimo territorio”. Di che cosa si occupa normalmente l’Errevi? “La nostra azienda costruisce stampi per materie termoplastiche e per pressofusione”. Come vi è venuta l’idea della mascherina? “L’idea ci è venuta durante l’emergenza e il lockdown , mentre stavamo a casa, con mio padre e mio fratello abbiamo pensato di sviluppare una mascherina per la collettività, sfruttando quelle che sono le nostre tecnologie. Non è una mascherina in tessuto, è riutilizzabile, protegge naso e bocca a fini igienico ambientale, ha filtri intercambiabili, una mascherina prodotta in un materiale medicale e certificato, si può lavare, sterilizzare. Nella confezione metteremo una trentina di filtri in un ‘tessuto non tessuto’, certificati, antigoccia, ideali per questa emergenza. Una mascherina che non è un presidio medico DM o DPI, ma pensata per la collettività”. E’ utilizzabile da tutti? “E’ molto adattabile, si piega, è molto flessibile, elastica, tutti i materiali utilizzati sono certificati. In dotazione ci saranno la mascherina con la griglia di protezione in cui inserire il filtro, i filtri saranno una trentina, imbustati per evitare contatti. L’utilizzatore non deve fare altro che inserire il filtro nella griglia poi completare la mascherina con i laccetti che sono privi di lattice, quindi anallergici. L’efficacia del filtro dura ca. 8 ore poi va sostituito e smaltito. Tutti i materiali sono stati pensati per essere compatibili per tutti”. E’ già in distribuzione? Attraverso quali canali?  “La mascherina abbiatense non è ancora in vendita e lo sarà a fine settembre, stiamo lavorando per far fronte agli ordini già ricevuti”. Come contattarvi? ” la mail aziendale: info@errevistampi.it. In base alle richieste organizzeremo anche la vendita online”. Complimenti alla famiglia Volpato di Errevi per il lavoro, l’impegno finanziario, la creatività messi in campo per rispondere all’esigenza di protezione della collettività, un’esigenza che sembra destinata a protrarsi nel tempo e  che forse diventerà una consuetudine che non  abbandoneremo, indossando… la  “mascherina abbiatense”. E.G.

Views: 48