ABBIATEGRASSO – Ha fatto discutere quanto accaduto mercoledì sera 6 novembre, verso le 19.30, in piazza Mussi nei pressi dell’attraversamento pedonale vicino all’ospedale. Un uomo di 64 anni è stato investito da un’auto mentre attraversava la strada, in un punto scarsamente illuminato. È stato trasportato in codice giallo all’ospedale Fornaroli di Magenta, sul posto un’ambulanza della Croce Azzurra e un’automedica poiché inizialmente le sue condizioni erano apparse molto preoccupanti e i mezzi di soccorso sono giunti in codice rosso. Sono intervenuti i Carabinieri di Abbiategrasso per effettuare i rilievi e gestire la viabilità. L’automobilista, abbiatense sulla cinquantina,  ha detto di non averlo visto ma di aver sentito un colpo alla portiera e quindi di essersi subito fermato. Di fatti il tratto di strada in cui il 64enne ha attraversato, poco distante dalle strisce pedonali, è scarsamente illuminato per via della presenza di folte chiome di alberi che coprono in parte i lampioni. Questo problema era stato segnalato in passato da molti cittadini (anche in altre zone della città). Ora si aggiunge anche la segnalazione di chi fa presente che, se le foglie non ancora cadute creano problemi di visibilità, quelle che sono a terra rendono i marciapiedi scivolosi soprattutto quando piove (ad esempio anche lungo il marciapiede che costeggia il parco della Fossa). L’incidente di mercoledì scorso ha fatto anche discutere sul fatto che l’uomo, investito proprio vicino all’ospedale, abbia dovuto attendere per circa mezzora prima  di arrivare con l’ambulanza al pronto soccorso di Magenta perché quello abbiatense, davanti al luogo del sinistro, ha un P.S. nuovo ma chiuso dalle 20 alle 8. S.O.

Views: 58