CISLIANO – Non poteva esserci periodo migliore dell’autunno per una gita in Oltrepò Pavese alla scoperta dei vini e delle specialità del posto. La mattina del 4 ottobre, quindi, il gruppo della Pro Loco Cisliano è partito alla volta del Castello di Stefanago, sede della nota azienda agricola che produce vini biologici, per una visita alle cantine e una degustazione dei vini lì prodotti. Molto interessante la parte didattica, in cui sono state illustrate le varie fasi di produzione del vino, e naturalmente molto gradita la parte “pratica” di degustazione, in cui è stato possibile rinnovare la conoscenza con vini noti come la Bonarda o la Croatina, ma anche provare qualcosa di particolare, e assolutamente meritevole, come il Pinot Nero Brut “Ancestrale”. Anche il pranzo naturalmente è stato dedicato alle specialità della zona, e il Ristorante Il Fagiano di Borgo Priolo non ha deluso le aspettative: ottime e abbondanti portate, accompagnate dalla cortesia del personale, hanno rifocillato i partecipanti rimettendoli in forze per la visita al Castello Dal Verme di Zavattarello, maniero medievale oggi completamente ristrutturato e interamente visitabile. Qui una guida ha illustrato la storia di questo castello che nei secoli è appartenuto a varie famiglie nobili, tra cui appunto i Dal Verme, per diventare in epoca moderna proprietà del Comune di Zavattarello, che ne ha curato la ristrutturazione (durata 20 anni). Come ogni castello che si rispetti, naturalmente, anche questo ha il suo fantasma. Si narra infatti che lo spirito di Pietro dal Verme, ucciso nel 1485 dalla moglie Chiara Sforza, vaghi senza trovare pace per le sale del maniero. Con questa leggenda si è così chiusa piacevolmente la visita al castello di Zavattarello e la giornata “fuori porta” della Pro Loco Cisliano. Prossimo appuntamento: gita al Mercatino di Natale di Vipiteno il 6 dicembre (per info e iscrizioni, via mail a info@prolococisliano.it o telefonicamente al n. 02.90387034 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00).

Hits: 100