ABBIATEGRASSO – Il salone del teatro al quartiere Fiera si è trasformato sabato 7 novembre per ospitare una serata speciale, voluta e organizzata da Gianluca Arioli, titolare dell’omonimo caseificio. Arioli, con l’aiuto degli sponsor “Banca Monte dei Paschi di Siena”, acqua Lurisia, Cantine La Patareina e l’abile catering “La Corte del Re”, ha trasformato il salone con molto “buon gusto”, per offrire una degustazione di prodotti tipici, tra i quali naturalmente spiccavano i suoi formaggi e ravioli al gorgonzola. Il ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficenza a tre associazioni abbiatensi: Amici del Palio di San Pietro, Croce Azzurra e la Onlus dei Vigili del Fuoco volontari. Il sabato sera si è aperto alle 19.45 con la presentazione a cura di Marco Aziani delle tre associazioni che avrebbero beneficiato della serata: Andrea Rivolta comandante dei Vigili del fuoco, Stefano Zanaschi, membro del consiglio direttivo della Croce Azzurra, e un incaricato dell’Associazione Amici del Palio hanno presentato l’attività che svolgono le rispettive associazioni nel corso dell’anno. Sono poi saliti sul palco Gianluca Arioli, titolare dell’azienda nata nel 1811 che ancora oggi produce formaggi utilizzando il latte prodotto nel nostro territorio, ma con un occhio alla modernità e alla trasformazione del prodotto con l’introduzione negli anni scorsi della produzione dei ravioli al gorgonzola e della crema di gorgonzola, e infine gli sponsor con la presenza per la Banca Monte dei Paschi di Carlo Garavaglia. Protagonista della serata è stato il nuovo libro di Ezio Santin “Un, due, tre…Stella”, edito da Mondadori, in cui lo chef stellato e la moglie Renata raccontano le tappe principali della loro vita insieme, dagli esordi al successo del loro ristorante a Cassinetta di Lugagnano, i viaggi, le amicizie e i ristoranti visitati, senza dimenticare di fornire alcuni consigli sugli ingredienti indispensabili in cucina e una sezione dedicata alla nascita dei più noti e apprezzati piatti, che i presenti hanno avuto la possibilità di gustare in loco. Circa 130 i partecipanti alla serata, tra cui il sindaco Pierluigi Arrara, il vicesindaco Graziella Cameroni, i Cavalieri dell’Accademia di San Giorgio e i rappresentanti delle tre associazioni, da segnalare che tutti i partecipanti hanno pagato il biglietto di ingresso del costo di 20,00 euro, costo che era ampiamente ripagato dall’ottimo buffet offerto con un elegante ed impeccabile servizio. Un appuntamento da ripetere, una serata per sostenere le associazioni del territorio, e un’occasione per valorizzare le eccellenze. Cristina Brambilla

Hits: 80