CUSAGO – Sei appuntamenti serali in Biblioteca ad ingresso libero, un relatore e un’esperienza da condividere per ciascun incontro, la possibile rinascita del Castello di Cusago come tema di confronto: sono questi gli ingredienti de “I GioveNott… del Castello di Cusago”, la rassegna culturale organizzata dalla Banca del Tempo in collaborazione con il Comune di Cusago e con il patrocinio della Fondazione per Leggere. Il 24 settembre, alle ore 20.45 in Biblioteca, partirà la V edizione interamente dedicata all’edificio-simbolo del paese, voluto da Bernabò Visconti nel XIV secolo, che da tempo necessita di interventi di recupero, diventati oramai urgenti per evitare un ulteriore degrado del bene. Negli ultimi mesi la preoccupazione per le sorti del Castello Visconteo ha superato i confini comunali: a maggio il video-servizio del giornalista Sergio Rizzo, editorialista del Corriere della Sera, ne ripercorre la storia passata e recente, con un’intervista al Sindaco Daniela Pallazzoli che parla per la prima volta pubblicamente dell’ambizioso progetto di far ottenere al Comune la quota di maggioranza (51%) del Castello, da sempre di proprietà privata, un’operazione di partenariato pubblico-privato con lo scopo prioritario di salvaguardare il bene; a luglio il Vicepresidente del Consiglio di Regione Lombardia, Fabrizio Cecchetti, ha fatto visita al maniero con il Sindaco Pallazzoli per conoscere i dettagli del nuovo progetto, giudicato molto interessante anche dal Ministero dei Beni Culturali; nello stesso mese Sergio Rizzo ha invitato il Sindaco a CasaCorriere, il padiglione del Corriere della Sera a EXPO, per parlare di Cusago, del suo Castello e delle occasioni perse in passato; a fine agosto viene trasmesso sul telegiornale del primo canale RAI il servizio a cura di Stefania Battistini, che segue di poco l’uscita dell’articolo di Simona Borgatti su Il Giornale, dove tra preoccupazione e speranza si fa il punto sulla situazione dell’antico maniero. “Abbiamo invitato a parlare il Sindaco Pallazzoli come ospite e padrone di casa nel primo incontro del 24 settembre per conoscere da vicino il progetto che da quasi un anno il Sindaco sta studiando assieme all’Amministrazione comunale: un progetto complesso e articolato che dovrebbe portare alla costituzione di una Fondazione, aperta a chiunque vorrà sostenere la rinascita del Castello, che ci auguriamo di poter presentare nell’appuntamento conclusivo della nostra rassegna” dichiara Mariàngeles Expòsito Peinado, presidente della Banca del Tempo e direttore della rassegna. Che prosegue: “Gli appuntamenti successivi serviranno ad approfondire il contesto storico-culturale e confrontarsi con altre esperienze simili di recupero e valorizzazione di beni culturali; i relatori che si alterneranno durante le serate racconteranno i propri lavori svolti in questi anni per la difesa del maniero trecentesco”. Di seguito il programma della rassegna (l’incontro del 12 novembre è ad oggi in attesa di conferma): 24 settembre. Una rinascita ‘possibile’ per il Castello di Cusago nel XXI secolo con Daniela Pallazzoli, Sindaco di Cusago . 8 ottobre. Presentazione del libro ‘Castelli fratelli’ con l’autrice Simona Borgatti. 22 ottobre. NATEO RUINS: per una riattivazione culturale del Castello di Cusago con Valentina Pillai, responsabile della società Nateo Ruins. 12 novembre. Le collezioni del Castello di Milano con Francesca Tasso, Responsabile Ufficio Castello del Comune di Milano (in attesa di conferma).26 novembre. Il restauro del Castello di Abbiategrasso e il suo progetto di gestione
con Roberto Giuliani, Responsabile Ufficio Cultura del Comune di Abbiategrasso. 17 dicembre. Costituzione della Fondazione Castello di Cusago con Daniela Pallazzoli, Sindaco di Cusago.

Hits: 209